Booker T. Washington fu un grande punto di riferimento per la comunità afro-americana

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
84664649_10157266025632933_527521841938432000_o

In questo #BlackHistoryMonth ricordiamo l’impegno e le vittorie da lui conseguite nella lotta alla segregazione razziale.

Nato schiavo, Washington ottenne la libertà al termine della guerra di secessione e riuscì ad ottenere una buona istruzione presso la Hampton University e il Seminario Wayland. Terminati gli studi divenne il primo direttore del Tuskergee Institute, una scuola di formazione per insegnanti di colore, rimanendone a capo per il resto della sua vita.
Negli ultimi anni del 1800 e nel primo decennio del 1900, Washington si fece auterevole portavoce della comunità afro-americana, propugnando la causa dell’istruzione degli ex-schiavi del sud, grazie al sostegno di un’estesa rete di attivisti, tra cui uomini d’affari, insegnanti e ministri di culto di tutto il paese. L’uomo credeva, infatti, che l’istruzione fosse un potentissimo mezzo di affrancamento sociale ed economico e con i fondi raccolti istituì numerose scuole pubbliche nelle zone rurali del sud per garantire ai bambini di colore accesso all’istruzione. 📝📖

In riconoscimento del suo operato, la Dartmouth e l’Harvard University conferirono a Washington una laurea honoris causa e nel 1901, il president Theodore Roosevelt lo ricevette presso The White House.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Intellettuale di straordinaria umanità – così il Ministro per i

Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia, scrive

Ci sarà sempre chi dirà che c’è ancora tanto da

“Se vincono i 5 stelle ci attacchiamo al tram…”: un evento

Anche quest’anno si avvicina il nostro appuntamento per eccellenza: Italia

Il Sud è diventato il tema-chiave della ripartenza dell’Italia post-Covid.

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.