Collaboratori sportivi in piazza a Milano giovedì 25 febbraio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
sport

Slc e Nidil Cgil Lombardia: “Approvare la riforma dello sport, garantire diritti”

Giovedì 25 febbraio i collaboratori dello sport scendono in piazza. La mobilitazione è organizzata da Slc Cgil Lombardia e Nidil Cgil Lombardia a sostegno della regolamentazione del lavoro all’interno di palestre, piscine, impianti sportivi.
Circa 150mila lavoratrici e lavoratori dello sport, in Lombardia, sono Partite Iva o collaboratori occasionali. Rappresentano l’80% della forza lavoro complessiva. Il sindacato chiede più diritti e tutele, anche previdenziali e assicurative.
C’è già una legge presentata in Parlamento, ma il 28 febbraio scade la delega per l’approvazione, e se entro quella data il nuovo Consiglio dei Ministri non dovesse varare il decreto, decadranno i tempi per una riforma che il settore attende da molto tempo.
Slc e Nidil Cgil Lombardia chiedono l’approvazione della legge, lo sblocco dei sussidi (fermi a dicembre), la riapertura in sicurezza dei centri sportivi.
Per questo giovedì 25 febbraio alle ore 10 saranno in presidio a Milano, in corso Monforte, davanti alla Prefettura.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

E STRUMENTALIZZA LA MALATTIA DI CAMILLERI HA PASSATO IL LIMITE,

Il referendum che chiedeva alle società locali di rispettare i

Roma  – Il punto debole del nostro Paese la medicina

Rinviati a giudizio 5 agenti della polizia penitenziaria presunti d’aver

Una telefonata ai nove prefetti dell’Isola per esortali a intensificare

“L’architettura è un cristallo. Quando è pura, è magica, esclusiva,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.