Coronavirus, Locatelli: “C’è spiraglio in situazione critica”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
locatelli

“Lo spiraglio c’è, c’è una iniziale ma chiara riduzione della trasmissibilità, l’indice di contagiosità è sceso in maniera importante nel Paese”. Lo afferma Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e componente del Cts, ospite della trasmissione tv ‘Mezz’ora in più’.

“Quando riusciremo a scendere sotto Rt pari a 1, la situazione sarà decisamente più gestibile. Ma non basta scendere sotto 1, bisogna arrivare al valore più basso possibile. Il contact tracing sarà gestibile quando arriveremo a 6-8000 contagi al giorno. Ora siamo a oltre 30.000? Ed è per questo che il contact tracing è saltato”, afferma. “Se uno paragona i numeri di ieri con quelli del venerdì precedente abbiamo 2.500 contagiati di meno. Il numero dei ricoveri si è ridotto di più della metà e si è ridotto anche il numero dei ricoveri nelle terapie intensive”, dice ancora. “L’età di coloro che perdono la vita è la stessa rispetto alla scorsa primavera, attorno agli 81 anni. Un concetto va rimarcato”: gli anziani “vanno protetti e tutelati, è diverso rispetto a separarli” dalla società.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Solidarietà di Fratelli d’Italia ai cubani liberi: giovedì 8 ottobre

Dal palco della Piazza Rossa il presidente russo ha sottolineato

Venerdì 13 dicembre, nel 57esimo giorno della protesta cilena, il

GIUSTO LIMITARE USO DEI MINORI A SCOPO COMMERCIALE SU WEB

Di certo il 2020 non è stato un anno in

Il leader dei democratici al Senato, Chuck Schumer, ha chiesto

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.