DEBATE, ENTRA NEL VIVO IL PRIMO CAMPIONATO ITALIANO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Societa_nazionale_debate_italia

DEBATE, ENTRA NEL VIVO IL PRIMO CAMPIONATO ITALIANO GIOVANILE PROMOSSO DA COOP LOMBARDIA

I risultati del primo round del girone unico e le nuove iniziative

Milano – Entra nel vivo il Campionato Italiano Giovanile Debate. Dal 16 al 19 febbraio si è svolto il primo round del girone unico composto da 23 incontri nei quali si sono sfidate squadre provenienti da Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia e Umbria su temi che hanno spaziato dalla riforma dei sistemi di rappresentanza nelle democrazie occidentali alla settimana lavorativa di quattro giorni, dall’istituzione di un’authority per il fact-checking ai modelli di genitorialità, dal paradigma dell’efficientismo a quello della self-partnership come istanza dei movimenti femministi.

Guidano la classifica a squadre con 5 gare su 5 vinte a punteggio pieno di 15 ballot (i ballot sono le preferenze date dai tre giudici) Pandoro, proveniente dal Liceo Scientifico “G. Ferraris” di Varese, e Ulivi1 del Liceo scientifico “G. Ulivi” di Parma, seguite a un’incollatura da Zazie, dei Licei “L. Da Vinci” e “G. Pascoli” di Gallarate (VA) e dai Leoncini dell’Istituto “P. Sette” di Santeramo in Colle (BA), entrambe con 5 vittorie e 13 ballot, e da Galilei Blu del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Pescara, con 5 vittorie e 12 ballot.

I debate sono visibili sul sito del Campionato e in sintesi sui social.

Mentre le 46 squadre sono impegnate nella preparazione dei dibattiti impromptu (incontri su mozioni comunicate pochi minuti prima dell’inizio) che caratterizzeranno il secondo round in programma dal 9 all’11 marzo, si allunga la lista dei prestigiosi riconoscimenti istituzionali ottenuti dal Campionato: dopo Il patrocinio della Commissione Europea e il riconoscimento della Rappresentanza Italiana del Parlamento Europeo, l’iniziativa ha ottenuto anche l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, conferito direttamente dal Presidente David Sassoli, a conferma del valore formativo e sociale che sempre più viene attribuito al Debate e dell’attenzione crescente riservata a questa disciplina.

Ma il sostegno delle maggiori istituzioni europee non sarà puramente formale. Grazie a un accordo tra la Società Nazionale Debate Italia, organizzatrice della competizione, il main partner Coop Lombardia, la Commissione Europea e il Parlamento Europeo, la fase finale del Campionato diventerà una delle principali iniziative di promozione dei valori dell’Unione Europea ai giovani, che culminerà nella finale del 9 maggio, Festa dell’Europa. Nelle prossime comunicazioni i dettagli dell’iniziativa.

Tutte le informazioni sul Debate e sul Campionato su: campionatoitalianodebate.it

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’Unione Europea intervenga sull’affidamento diretto del servizio ferroviario regionale a

Meglio vendere vino ai cinesi che usare il proprio passato

“Con chi è sotto indagine per associazione a delinquere nell’ambito

Il governatore leghista della Sardegna Christian Solinas, in un’intervista a

8 marzo. Puntata speciale de “LeNove in Emilia-Romagna” su LepidaTv

Quella di domenica è la vittoria del variegato partito dei

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.