#petrolio E #ambiente, M5S CONTINUA A VOLERE LE ENERGIE #rinnovabili E BLOCCARE LE #fossili

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
inquinamento

Continuamo a pensare che nel 2018 undici milioni di Italiani ci abbiano votato per svoltare, e tra le tante cose da cambiare c’è sicuramente il modo di produrre quelle enormi quantità di energia che ci servono per far andare le industrie, le automobili, i riscaldamenti ecc. L’Italia è vero ha un po’ di riserve di gas e petrolio (poche, tutte assieme ci soddisferebbero per 2 mesi), ma l’Italia è un Paese geograficamente piccolo, con una densita abitativa elevato, un patrimonio artistico, storico, culturale, agricolo e ambientale elevatissimo, e vogliamo non venga rovinato dalla filiera delle fonti fossili che, per quante precauzioni si possano usare, è implicitamente pericolosa e inquinante. Per cui anche oggi abbiamo fatto sentire la ns presenza in Parlamento e abbiamo ulteriormente allungato il periodo di inibizione di nuove attività di ricerca nel settore. Ora il nuovo governo dovrà impegnarsi per accelerare l’installazione di impianti rinnovabili, e vedremo chi nella nuova maggioranza, oltre alle parole farà seguire i fatti con i propri voti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Siamo di fronte ad una occasione irripetibile: c’è un piano

Grande successo per l’edizione inaugurale della corsa in orario antelucano

Il prezzo del tartufo bianco aumenta del 20% in meno

CODACONS: SU FIDUCIA CONSUMATORI PESA EFFETTO NUOVO GOVERNO PD-M5S. MA

Le elezioni europee hanno premiato la Lega e punito il

Il circuito di visite guidate teatrali “Provincia Incantata” si concede

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.