YURI FARNETI, VINCE IL “TORNEO CITTÀ D’ITALIA”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
yuri farneti

IL N. 1 DELLO SQUASH ITALIANO, YURI FARNETI, VINCE IL “TORNEO CITTÀ D’ITALIA”.

La stagione è appena ricominciata e Yuri Farneti, varesino, classe ’96 e pluricampione italiano di squash, è già in forma e si aggiudica il prestigioso Torneo Città d’Italia valido per il punteggio del circuito Challenger PSA. Yuri, che quest’anno è entrato a far parte degli ambassador YOXOI – brand 100% Made in Italy che progetta e produce prodotti da abbigliamento tecnico e performante per lo squash, il tennis e il padel – ha obiettivi decisamente importanti per la stagione 2021 ai quali vuole arrivare in forma “mondiale”. Fuoriclasse dello squash, Yuri Farneti è oggi l’indiscusso leader di questo sport in Italia. Un titolo che Yuri si è conquistato sul campo grazie alle sue vittorie in Italia e all’estero. E’ proprio in campo internazionale che Farneti cercherà di emergere già da quest’anno, grazie anche ad un “arma” tecnologica in più: l’abbigliamento YOXOI che permette all’atleta di ridurre la temperatura corporea durante il gioco e quindi di avere maggior energia nei momenti decisivi del match.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

JOB TRAINING DAYS – bilancio positivo per la tre giorni

Padova continua ad occupare pagine di giornali per il triste

La crisi di governo, sventata o rinviata, ha lasciato nell’aria

Il 25 ottobre passato il 78% della popolazione cilena, soprattutto

La presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini,

Si è tenuto  l’incontro tra Arcelor Mittal, presente con l’amministratore

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.