ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Abbiamo scoperto un buco di oltre di 250 milioni di euro in Ama, prodotto in decenni di cattive gestioni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
ama-

Abbiamo chiuso i conti con il passato e ora l’azienda per la raccolta dei rifiuti di Roma può tornare a investire, ad acquistare nuovi mezzi e impianti, ad assumere lavoratori: saranno 300, solo nel 2021, i nuovi operatori in strada per la pulizia della città.
Oggi, in Assemblea Capitolina abbiamo dato via libera ai bilanci 2017, 2018 e 2019 di Ama Spa e al Piano di risanamento. Diamo un futuro alla nostra società partecipata e ai suoi dipendenti, e ci assicuriamo che resti saldamente in mano pubblica: rispetto a un passato in cui l’azienda è stata letteralmente spolpata, adesso l’obiettivo è migliorare il servizio di raccolta e di trattamento per tutti i cittadini e in tutti i territori.
È stato un lavoro lungo e complesso, abbiamo compiuto un’“operazione verità” che andava fatta per buttarci alle spalle irregolarità e debiti . Ora si può voltare pagina.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Bene l’impegno del ministro a definire una cornice unitaria per

Quando a chiudere sono le aziende il clamore mediatico fa

Nel 2017 l’economia non osservata vale circa 211 miliardi di

Nella città estense è stata portata a termine la rilevazione

articolo tratto da imolaoggi.it Il giornalista cattolico e saggista Maurizio

Il direttivo di Buongiorno Livorno dopo l’incontro sul lavoro: “Dal

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.