Aic: “I termini di iscrizione sono irricevibili”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
TOMMASI

“Siamo di fronte a una vera e propria stortura”: è la presa di posizione dell’Aic, dopo il direttivo che ha esaminato le nuove delibere federali per i termini di iscrizione, ritenute – ribadisce l’Assocalciatori – “irricevibili”.

“In sostanza le società potrebbero pagare la sola mensilità di maggio alla fine del mese di agosto ed ottenere l’iscrizione al prossimo campionato”, dice il sindacato calciatori, che sottolinea la necessità di “intese collettive”.

“È forte la delusione nell’apprendere che i club di tutte le serie professionistiche potrebbero iscriversi al campionato 20/21 a fronte del pagamento di un solo mese di stipendio del periodo marzo-giugno 2020 – sottolinea l’Aic – Si tratta di norme programmatiche irricevibili che hanno trovato la ferma opposizione dei rappresentanti di atleti e tecnici e che pregiudicheranno la tranquillità economica della maggior parte dei tesserati professionisti. La nostra associazione auspica l’adozione di un sistema che favorisca le intese collettive volte a risolvere le problematiche anziché fomentare un contenzioso generalizzato”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

VARESE – Leonardo ha consegnato il primo dei 22 elicotteri

“La giornata della riunificazione democristiana inizia con una serie di

Il femminismo è un movimento di natura intrinsecamente politica. Lo

FIRENZE – “La riapertura completa al traffico del viadotto del

CODACONS: INFLAZIONE IN PICCHIATA PERCHE’ CROLLANO CONSUMI. NEMMENO I SALDI

A causa della pandemia Covid-19, l’andamento del commercio internazionale subirà

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.