Al via la seconda “Festa della Rivoluzione”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
logo-ok

Sette giorni di eventi per celebrare i 100 anni della Carta del Carnaro. La “Festa della Rivoluzione” torna a Pescara dopo il grande successo riscosso l’anno scorso. Spettacoli, concerti, convegni, incontri, dibattiti, proiezioni con un unico comune denominatore: il genio di Gabriele d’Annunzio. L’evento, in programma dal 2 all’8 settembre, è stata presentato questa mattina del corso di una conferenza tenutasi nella sede del Consiglio regionale a Pescara. Tre i luoghi che ospiteranno la maggior parte degli eventi: Aurum, piazza della Rinascita e teatro d’Annunzio. Nel rispetto delle norme anti covid-19 sarà obbligatoria la registrazione sul sito ufficiale della manifestazione www.dannunzioweek.it per partecipare. L’accesso a tutte le manifestazioni, promosse dal Consiglio Regionale e dal Comune di Pescara, è gratuito. Tanti i nomi di prestigio del cartellone, da Massimo Ranieri ad Anastasio, da Paolo Mieli a Giordano Bruno Guerri, passando per la satira pungente di Federico Palmaroli, Giuseppe Cruciani e David Parenzo fino ad arrivare ad Edoardo Sylos Labini. Menzione a parte per il grande appuntamento con la nazionale italiana di calcio dell’8 settembre, quando a piazza Salotto, per festeggiare i 100 anni dello Scudetto – creato da Gabriele d’Annunzio – interverranno il presidente della Figc Gabriele Gravina e il commissario tecnico della nazionale, Roberto Mancini, accompagnati dal giornalista Matteo Marani di Sky. Tante altre sorprese sono state inserite nel programma che si va arricchendo di giorno in giorno. Si parte il 2 settembre con “Eccomi!…Il Gala’ del Teatro Dannunziano” che vedrà sul palco dell’Aurum Ezio Budini, Susanna Costaglione, Serenella Di Michele, Tiziana Di Tonno, Massimiliano Elia, Rossella Micolitti, Franca Minnucci, Vincenzo Olivieri, Milo Vallone e Federica Vicino con la regia di Milo Vallone. La Festa della Rivoluzione sarà accompagnata da una campagna di comunicazione che ha omaggiato il genio multiforme di Gabriele d’Annunzio, ornando le vie di Pescara con manifesti che celebrano le invenzioni linguistiche del Vate. La mostra. Durante la settimana della “Festa della Rivoluzione” sarà possibile visitare gratuitamente la mostra “Disobbedisco – La Rivoluzione di d’Annunzio a Fiume 1919-1920” ospitata nelle sale dell’Aurum. Il programma. Particolarmente ricco il programma degli eventi, consultabile sul sito

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il Galles sta lavorando per diventare uno stato “amico ”

Roma  – “Sta crescendo la preoccupazione tra i detenuti e

Prendiamo ad esempio la tassa sulla plastica. Cercare di eliminare

“Nelle ultime settimane, le probabilita’ di un accordo sono aumentate”,

“Non sarà certo un’interpretazione faziosa della legge a salvaguardare i

SANREMO – Una rissa è scoppiata in carcere a Sanremo

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.