Alitalia, Lazzerini nominato ad e Caio presidente

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
alitalia

Fabio Lazzerini ad e Francesco Caio presidente. Con un post su Facebook, il premier Giuseppe Conte annuncia le novità, attese, sul fronte Alitalia. “Prosegue senza sosta l’azione di governo- scrive il presidente del Consiglio -. In questi giorni abbiamo lavorato al dossier Alitalia in modo da procedere rapidamente alla sottoscrizione della nuova Società, tramite un decreto proposto dal ministro Gualtieri e cofirmato dai ministri De Micheli, Patuanelli e Catalfo”.

“Abbiamo condiviso le linee guida che orienteranno il piano industriale, che dovrà consentire il perseguimento di strategie aziendali nel segno della economicità di gestione, in modo da affrontare, con piena capacità competitiva, le complesse sfide del mercato dei trasporti aerei post-Covid 19. Nell’ambito della condivisione di questa strategia complessiva, che prevede anche una riforma del trasporto aereo nazionale, abbiamo individuato l’ing. Francesco Caio quale Presidente della nuova Società, e il dott. Fabio Lazzerini quale Amministratore delegato. Il vertice neo-designato potrà da subito lavorare, con gli advisor già individuati dal Ministero dell’Economia, al nuovo piano industriale, che sarà poi notificato alla Commissione Europea”, rimarca ancora Conte.

“Questa decisione consente una risolutiva accelerazione del progetto riguardante la nuova compagnia – assicura Conte – quale prefigurato nel decreto ‘rilancio’. Abbiamo fretta di procedere e di rilanciare un vettore nazionale che possa offrire le massime garanzie non solo di una gestione aziendale efficace ed efficiente, ma anche di valorizzazione dell’intero sistema dei trasporti nazionali, approfittando delle occasioni che l’intermodalità e la nuova fase mondiale possono offrire al nostro mercato dei trasporti aerei, che è il secondo in Europa”.

“L’accelerazione di oggi con la designazione di Caio e Lazzerini apre una nuova era per la compagnia di bandiera e le qualità professionali del presidente e dell’ad siamo certi faranno maturare le condizioni per una nuova grande compagnia, come merita questo Paese. A loro va la nostra piena fiducia. A loro, adesso, la responsabilità e l’onore di rilanciare con la nuova Alitalia”.Così in un post su Facebook il ministro dei Trasporti Paola De Micheli sulla nomina dei vertici dell’aviolinea.

“Alitalia può e deve essere rilanciata: questo il nostro obiettivo fin dall’insediamento del governo. In un quadro di mercato internazionale profondamente diverso dal passato, abbiamo voluto non solo approfondire tutte le opportunità che si possono aprire per il settore aereo del nostro paese ma realizzare anche un grande investimento industriale trasportistico e Turistico. Per questo la scelta del management è strategica”, aggiunge.

“Rilancio di Alitalia attraverso la selezione di un management di grande competenza, con Fabio Lazzerini come Amministratore Delegato e Francesco Caio come Presidente, che sia in grado di vincere la sfida strategica di costruire una newco che sappia affermarsi come un grande vettore internazionale di qualità”. Così su Facebook il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il Sindaco #Sala e la giunta #PD difendono il provvedimento

Sale a due il bilancio delle vittime del tifone Hagibis

Abbiamo chiuso anche gli ultimi residence ereditati dal contratto firmato

GENOVA – La maggior parte delle aziende liguri di Cna,

Il M5S bresciano ha depositato oggi una interrogazione per conoscere

“Nella sua intervista al Messaggero, il ministro Fioramonti sulle differenze

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.