ALLA CASA DEL CINEMA UNA SALA PER L’EUROPA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
cinema

Al via dal 26 ottobre la rassegna Sala Europa: un viaggio nelle tradizioni e nelle diverse culture del Vecchio Continente attraverso 12 grandi film di altrettanti grandi autori del cinema.

Roma – Il 26 ottobre di molti anni fa – era il 1863 – due storie tra loro diversissime prendono il via in Europa: a Ginevra nasce la Croce Rossa Internazionale per tutelare la salute dell’uomo; a Londra si costituisce la prima società calcistica europea per dar vita allo sport oggi più popolare del pianeta. Il 26 ottobre 2020 (a 70 anni dai Trattati di Roma che vedono nascere l’Unione Europea) si apre alla Casa del Cinema la Sala Europa, frutto della collaborazione di Francia (Institut français Italia e Institut français Centre Saint-Louis), Germania (Goethe – Institut), Spagna (Instituto Cervantes).

Salute dell’uomo, valore morale dell’idea di Unione, piacere e divertimento del cinema come spettacolo dell’intelligenza: sono gli elementi che collegano idealmente questi anniversari e si traducono in una rassegna permanente di film europei (in versione originale sottotitolata) che caratterizzerà le serate del lunedì alla Casa del Cinema, almeno fino al febbraio 2021.

Saranno 12 film che raccontano storie e culture differenti, non parlano di certo di medicina o di sport, ma di tradizioni, passioni, futuro nel segno di un cinema dei valori che non ha confini e che proprio in Europa ha le sue radici e la sua più bella rappresentazione. Sala Europa si aprirà il 26 ottobre con un capolavoro immortale come Tristana di Luis Buñuel.

“Abbiamo scelto questa data simbolica – dice il direttore Giorgio Gosetti – per dire che l’idea dell’Europa va oltre i confini geopolitici di oggi e che il cinema, arte-simbolo della nostra epoca, è un formidabile strumento di emozione e divertimento in questi tempi difficili. Nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria a cui ci richiama la realtà e nella convinzione che solo il cinema in sala restituisca a quest’arte la sua pienezza di spettacolo popolare, vogliamo proporre al pubblico un piccolo-grande modello di cooperazione che rispecchi lo spirito originale di un’Europa unita e aperta al mondo contemporaneo. Vogliamo esprimere la nostra gratitudine all’ideatore del progetto di ‘Sala Europa’, il cinefilo ed europeista convinto Carlo Troilo e ai primi tre paesi che si sono uniti a noi in quest’impresa, con l’auspicio che il club si allarghi fin dal prossimo anno”.

Sala Europa ospiterà 12 titoli emblematici della tradizione e della modernità di tre grandi cinematografie europee: sullo schermo si alternano grandi maestri come Luis Buñuel, Jacques Demy, Konrad Wolf e talenti contemporanei come Emmanuel Mouret, Maren Ade, Pablo Berger.

Nel rispetto delle attuali norme anti Covid-19 tutti i film saranno ad ingresso gratuito nella programmazione serale delle ore 20.30.

“Appartengo alla generazione degli animatori di cineclub – dice Carlo Troilo – e sono un giornalista che si é sempre occupato di comunicazione sia politica che aziendale (dall’IRI alla RAI). Dopo anni di inutili tentativi, ho finalmente trovato interesse e disponibilità a sostenere il mio progetto ‘Cinema Europa’ grazie alla sensibilità di Eleonora Guadagno (presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale) e di Casa del Cinema. A Roma vivono circa 40mila cittadini europei di buon livello culturale. Ci sono le ambasciate e gli istituti di cultura dei maggiori paesi d’Europa. Ci sono circa 200mila studenti universitari e almeno altrettanti romani (non solo giovani) che praticano le lingue e si rispecchiano in un’idea comune delle culture europee. Gli uni e gli altri vorrebbero poter vedere i film stranieri in lingua originale e questa esigenza, sostenuta dall’impegno dei diversi istituti di cultura, adesso trova una casa comune”.

La rassegna Sala Europa è organizzata da Casa del Cinema in collaborazione con Institut français Italia e Institut français Centre Saint-Louis, Goethe – Institut, Instituto Cervantes con il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

La manifestazione fa parte di Romarama, il programma di eventi culturali di Roma Capitale.

CASA DEL CINEMA

Spazio culturale di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale

Gestione Zètema Progetto Cultura

Direzione Giorgio Gosetti

in collaborazione con Rai; Rai Cinema 01 distribution

INDIRIZZO Largo Marcello Mastroianni, 1

INFO tel. 060608 www.casadelcinema.it www.060608.it

INGRESSO GRATUITO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Quella immane tragedia, consumatasi ad appena 500 metri dalla costa

“La prossima presidenza tedesca sarà al centro della ricostruzione europea.

“La proposta di Mara Carfagna è in linea con il

INCONTRI ILLUMINANTI CON L’ARTE CONTEMPORANEA MOSTRA ILLUMINANTE DIALOGO CON LUCA PANNOLI

Luigi Di Maio ha deciso di rimettere il suo mandato

In merito agli scontri tra polizia e SiCobas davanti ai

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.