AMIANTO, A GENNAIO LA GIUNTA APPROVA IL NUOVO REGOLAMENTO PER LO SMALTIMENTO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
amianto

AMIANTO, A GENNAIO LA GIUNTA APPROVA IL NUOVO REGOLAMENTO PER LO SMALTIMENTO. A FEBBRAIO SARA’ PUBBLICATO IL BANDO. L’ASSESSORE AGUZZI: “CI SONO 200.000 EURO A DISPOSIZIONE, SE NON SARANNO SUFFICIENTI TROVEREMO ALTRI FONDI GIA’ DA MARZO”

La Regione Marche, con l’Assessorato all’Ambiente, dimostra la sua grande attenzione per le tematiche ambientali e la tutela del territorio. Per quanto riguarda la Legge regionale 22 aprile 2020, n. 14 “Incentivi per la rimozione e lo smaltimento di piccoli quantitativi di rifiuti contenenti amianto”, l’Assessore regionale all’Ambiente Stefano Aguzzi ha portato a termine un iter che era atteso dallo scorso anno: il regolamento necessario è finalmente pronto e sarà approvato dalla Giunta regionale all’inizio del nuovo anno.

“Abbiamo ripreso in mano questa legge che dà sostegno ai privati che vogliano rimuovere e smaltire amianto – spiega l’Assessore -: lo strumento normativo era stato approvato ad aprile scorso ma non era stato possibile far partire il bando perché, durante la precedente amministrazione, non era stato redatto il regolamento necessario, che invece doveva entrare in vigore entro due mesi. A ottobre, come assessorato all’Ambiente, ho ripreso la questione e in un mese e mezzo ho provveduto a completare l’iter tramite gli uffici: il regolamento, con i criteri e le modalità per l’erogazione dei contributi, è stato redatto e sarà approvato in giunta all’inizio di gennaio. Il passo successivo sarà la pubblicazione del bando, prevista entro il mese di febbraio 2021. Si prevede che i privati che faranno domanda potranno avere un contributo per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto nelle loro proprietà a consuntivo, ovvero avranno il rimborso dopo aver eseguito i lavori e aver presentato un resoconto delle spese sostenute. Il contributo sarà fino a un massimo di 2.000 euro. Per soddisfare tutte le domande sono stati stanziati 200.000 euro con un emendamento al Bilancio preventivo che rifinanzia la Legge regionale 14/2020”.

L’assessore Aguzzi si riserva di vedere quante domande arriveranno da parte dei cittadini per comprendere se il finanziamento stanziato da 200.000 euro sia adeguato per soddisfare le richieste: “Se le risorse non fossero sufficienti, dopo l’approvazione del Bilancio consuntivo a marzo, avremo altri fondi per rifinanziare la Legge. Faremo un’opportuna comunicazione per informare i cittadini di questa opportunità – conclude Aguzzi -. Dispiace constatare che il consigliere di minoranza Biancani, che aveva sostenuto la Legge regionale sull’amianto, votando contro il Bilancio regionale pochi giorni fa, abbia di fatto votato anche contro lo stanziamento di 200.000 euro per rifinanziare la stessa legge”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Operare tempestivamente per rafforzare e implementare i programmi di prevenzione

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, scrive su Facebook: “Conte

L’Inter batte 2-1 in rimonta il Bologna grazie a un

In the name of Africa sabato 19 ottobre trasformerà piazza

CODACONS: LOTTA A EVASIONE E SPENDING REVIEW NON BASTERANNO A

Art. 20 Misure per la funzionalità delle Forze armate –

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.