ANIA: RC AUTO CALA 25% DAL 2012, COSTO MEDIO 414 EURO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
autostrada..

CODACONS: MA NEL 2018 SI ARRESTA CALO TARIFFE. GAP TERRITORIALE ANCORA ABNORME, E PER NEOPATENTATI TARIFFE STELLARI

Come già denunciato dal Codacons nei mesi scorsi, l’andamento virtuoso al ribasso delle tariffe Rc auto si è arrestato nel 2018, e i prezzi medi delle polizze sono rimasti invariati rispetto all’anno precedente. Una situazione che, tuttavia, non vale per tutti gli assicurati: permangono infatti differenze abnormi sia a livello territoriale, sia per categoria di automobilista. Lo afferma il Codacons, commentando la relazione annuale ANIA.

“Le tariffe Rc auto hanno interrotto la corsa al ribasso nel 2018 e sono rimaste stabili, ma ciò non vale per i neopatentati, categoria per la quale i costi delle polizze risultano in continuo aumento – spiega il presidente Carlo Rienzi – Gli assicurati con una età inferiore ai 24 anni hanno subito nel 2018 un rincaro delle tariffe del +1,6% su base annua, con una impennata dei costi per tale categoria, al punto che un neopatentato residente a Pistoia arriva a pagare la bellezza di 1.070,6 euro per assicurare la propria autovettura”.

“Permangono inoltre differenze abissali tra nord e sud Italia – prosegue Rienzi – A Napoli una polizza Rc auto costa mediamente il 104% in più di Aosta: 618,5 euro contro i 302,2 euro di Aosta, nonostante il 55,5% dei contratti assicurativi stipulati a Napoli preveda l’installazione della scatola nera”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La Giunta provinciale, su proposta del presidente Maurizio Fugatti, ha

“La relazione annuale del Presidente dell’Inail, Massimo De Felice, evidenzia

Ammontano a milioni di euro i danni provocati all’agricoltura dall’ultima

La città più ricercata in Italia dai viaggiatori di tutto

Il mondo Piccolo di Giovannino Guareschi visitabile in una mostra

Un’opportunità per la piccola agricoltura contadina toscana e per la

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.