ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

ARRESTO A MONTEBELLUNA: UN PENSIERO ALLE VITTIME

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Carcere

ARRESTO A MONTEBELLUNA. PRESIDENTE ZAIA, “UN PENSIERO ALLE VITTIME DI UN DELITTO VILE E CODARDO CON UN GRAZIE AL LAVORO INSTANCABILE DI CARABINIERI E INQUIRENTI”

“L’accusa che ha portato all’arresto lascia increduli. Ma, in tanto orrore di una simile vicenda, è rassicurante il lavoro di indagine delle Forze dell’ordine che non si ferma davanti alle prime evidenze e prosegue imperterrito nei mesi. Mi congratulo con i Carabinieri di Montebelluna (TV) e tutti gli inquirenti per la professionalità e la costanza con cui sono arrivati a fare luce su un crimine che tanto ha turbato la comunità”.

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto commenta l’arresto del settantenne, accusato di aver appiccato l’incendio in cui morirono la moglie ed un’amica per incassare il premio assicurativo.

“La sicurezza dei cittadini passa anche per la consapevolezza che gli inquirenti sanno fare bene il loro lavoro e sono all’altezza di ogni indagine. Mentre invio ancora un pensiero alle due signore, vittime di un delitto tanto crudele quanto codardo, rinnovo il mio compiacimento per il lavoro dell’Arma e della Magistratura”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Proseguono a buon ritmo i monitoraggi delle gallerie finalizzati ad

“Ho cominciato a segnalare all’autorità di #polizia e all’autorità giudiziaria

Una coppia di orsi bruni himalayani malati e gravemente trascurati

Due iniziative: il fondo per l’imprenditoria femminile e lo sgravio

Estese a tutta Italia le limitazioni delle aree più colpite

Udine – “Quando si parla di posti di lavoro e

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.