Assotabaccai: le proposte della categoria per superare l’emergenza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
sigarette

Il presidente di AssoTabaccai Roma e Provincia della Confesercenti, Gianfranco Labib, ha incontrato il Deputato di FDI Federico Mollicone ed il consigliere Comunale Andrea De Priamo, per discutere delle difficoltà che la categoria sta affrontando da diversi anni ed i possibili correttivi che il governo dovrebbe mettere in campo per invertire la tendenza di impoverimento delle rivendite ed il loro lento assottigliarsi dei guadagni.

Altra piaga che sta colpendo da anni la nostra categoria sono i continui furti e rapine ai danni dei colleghi, che essendo rimasti l’ultima categoria che gestisce denaro contante dalla cassa, è diventata il bersaglio preferito della microcriminalità.

In un quadro così complesso di interventi da proporre, non va dimenticato che i Tabaccai, per disposizioni governative, sono rimasti aperti in tutto il periodo di Lockdown al fine di fornire un servizio puntuale e di assistenza alla popolazione, non solo per la vendita di Tabacco, ma anche per ricariche e pagamenti di servizi, visto che Poste Italiane aveva ridotto personale ed accesso agli uffici.

Le proposte presentate sono state diverse, rivedibili e modificabili nel tempo, così da poter centrare l’obiettivo comune , di restituire dignità ad una categoria spesso bistrattata e dimenticata, che offre un servizio essenziale alla popolazione, anche di presidio e vicinanza al territorio.

La prima proposta riguarda una assistenza sanitaria complementare, al fine di permettere ai titolari delle tabaccherie, soprattutto le più piccole, di potersi curare da infortuni e malattie più gravi di una semplice influenza, senza dover per questo avere la preoccupazione di non avere il denaro per fare la spesa.

La seconda proposta riguarda un fondo rischi, a cui accedere velocemente dopo furti e rapine, senza dover aspettare le burocrazie delle assicurazioni, per poter continuare a lavorare in tranquillità, restituendo poi quanto dovuto tramite i fondi ricevuti dal risarcimento o rateizzando senza interessi.

La terza riguarda una tassazione agevolata per soglia minima, al fine di permettere ai titolari delle rivendite più piccole, di non scendere sotto la soglia minima di guadagno e permettere una vita decorosa a chi lavora principalmente per lo Stato.

Il Deputato Mollicone ed il consigliere De Priamo hanno ascoltato con interesse queste proposte, le hanno condivise, riservandosi di approfondirle in un gruppo di lavoro comune con i loro uffici , al fine di trovare una soluzione soddisfacente da presentare.

Resta vigile ed attiva la collaborazione del nostro Presidente con le forze politiche per portare una ventata di aria nuova per i colleghi Tabaccai.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ho letto l’intervista a Licia Mattioli, molto bella, ed i

“Sono molto contento della netta vittoria di Stefano Bonaccini in

Sindaco non chiude le scuole per il maltempo e viene

#Asti-#Cuneo è stato accolto con enorme soddisfazione dal presidente della

l MoVimento 5 Stelle ha scritto un programma chiaro che

Venerdì 25 ottobre otto agriturismi si sfideranno uno contro l’altro

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.