ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

AstraZeneca sospeso, Speranza: “Casi trombosi in giovani in Germania”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
speranza

Lo stop momentaneo al vaccino AstraZeneca è “arrivato dopo casi trombosi di giovani vaccinati in Germania”, “auspichiamo già domani rassicurazioni dall’Ema”, ma intanto in Italia “la campagna di vaccinazione va avanti e avrà un’accelerazione con l’arrivo di 50 milioni di dosi nel secondo trimestre”. Lo ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza nel suo intervento alle Commissione riunite Affari sociali di Camera e Senato sulle linee programmatiche del suo dicastero e sulla situazione della pandemia di Covid-19. “Quanto avvenuto nei Paesi Ue non incrina la fiducia nell’arma fondamentale per contrastare il Covid”, ha aggiunto, spiegando che “il Governo italiano ha la massima fiducia in Ema e Aifa, pretendiamo massimo livello di sicurezza e continueremo con la massima attenzione a monitorare sugli eventi avversi. La sospensione temporanea e precauzionale delle somministrazioni di AstraZeneca è frutto di un confronto tra le agenzie regolatorie nazionali e poi dei ministri della Salute”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

sud

In cinque anni la popolazione italiana si è ridotta di

Giorni di grandi fibrillazioni nelle trincee renziane. Armati di baionetta,

fornaro

L’Europa è a un bivio: proseguire nel predominio del paradigma

saviano

“Non pensavo fosse mortale, invece mi accorgo solo oggi che

trasporti

Linee guida univoche e uniformi per semplificare la movimentazione logistica

“Il tessuto imprenditoriale del Lazio sta reagendo con forza e

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.