Atalanta, Gomez non si muove: ‘no’ ai milioni degli arabi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
80871186_2795199823860046_1156489703306821632_o

Alejandro Gomez ha scelto: non si muoverà dall’Atalanta e continuerà a guidare la Dea, da capitano, in Serie A e in Champions League. Quella dell’addio a Bergamo era sembrata un’ipotesi concreta nei giorni scorsi, quando era cominciata a circolare la voce di una super offerta da parte degli arabi dell’Al-Nassr. L’ingaggio proposto era di quelli importanti: 8 milioni di euro netti a stagione, più del quadruplo di quanto percepisce in nerazzurro. I tanti zeri sull’assegno, tuttavia, non hanno avuto la meglio sul cuore e il Papu ha deciso: resterà all’Atalanta.

Può darsi che l’argentino abbia vacillato davanti alla maxi-offerta, considerando che a 32 anni aveva di fronte la possibilità di mettere la firma sull’ultimo, grande contratto della sua carriera. Poi, però. l’amore per la Dea ha prevalso e la sua permanenza, di fatto, non è mai stata davvero in dubbio. Gomez continuerà a essere il leader e l’anima di una squadra che nelle ultime stagioni ha stupito chiunque. Il suo score dice 54 gol e 67 assist in 6 stagioni a Bergamo finora. Un bottino destinato a diventare ancora più consistente nei prossimi anni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

TORINO – Due grandi mostre in contemporanea – dal 27

“L’assessore Del Re dia retta ai Comitati e ritiri l’orrendo

La moneta italiana compie oggi 158 anni. Era infatti il

POMARETTO (TO) – Inizierà domenica 21 luglio a Pomaretto e proseguirà

la Giunta regionale è impegnata, nel rispetto dell’articolo 118 della

Percorsi formativi gratuiti, esperienze di partecipazione attiva per 60 giovani

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.