ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Autismo e coronavirus, un nastro blu per uscire: “Non insultateci”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
autismo                                       67241317_2638344576178603_5993790259303809024_n

Sui social lo sfogo delle mamme dei bambini affetti da autismo che nonostante l’emergenza coronavirus sono autorizzati ad uscire, per distinguersi hanno anche deciso di indossare un abito o un nastro blu: “Non urlate, non insultateci”.
Autismo e coronavirus, un nastro blu per uscire

“Se vedi una mamma e un bambino con qualche indumento blu o nastro blu che cammina nel quartiere, non urlare, non insultarli! O se vedi una macchina con un nastro blu, lo stesso. Sono mamme di bambini con autismo che sono usciti per cercare di calmare la loro ansia, per loro questo è molto difficile“. Scrive in un post Patrizia Cristiani: “A mio figlio, per l’emergenza sanitaria, nella disabilità hanno tolto la normalità che per anni abbiamo cercato di conquistare”.

“La legge dice che possiamo uscire – spiega la donna – e infatti lo facciamo, stando attenti alle distanze e indossando sempre qualcosa di blu. Ma le persone non sempre capiscono, e giudicano – continua la donna -. Qualche giorno fa mi si è avvicinato un automobilista e mi ha gridato parolacce. Che ne sanno loro di cosa significa per questi bambini vivere tutto il giorno in casa, non capendone i motivi”.

Non si chiede tanto nel post, solo rispetto. Suo figlio Vito: “Saluta tutti abbracciandoli e adesso che non può per strada si mette a piangere. Ho provato a spiegargli questa situazione attraverso l’uso di immagini, ma è difficile per lui. Anche se abbiamo il permesso per uscire sto cercando di insegnargli a restare a casa. Per fortuna non è autolesionista come molti bimbi autistici, ma va spesso alla finestra e per farci capire che vuole uscire lancia degli oggetti. Dobbiamo stare sempre molto attenti. Ma chi ha un figlio autistico adulto come fa?“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Presentata l’edizione 104. La corsa rosa il 19 maggio arriverà

smart

Parliamoci chiaro: durante i mesi di lockdown lo smart working

I numeri del rapporto presentato a Palazzo Chigi dalla Fondazione

Si piange ancora tra Israele e Palestina in questi giorni

ROMA – Il National Snow and Ice Data Centre ha

È questo il titolo del progetto che ha coinvolto le

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.