ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

AUTONOMIA: PASSA LINEA M5S, SALTA ASSUNZIONE DIRETTA DOCENTI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
67357895_2343209335947932_6933045679329640448_n

Avevamo detto che mai avremmo acconsentito a spezzare in due la nostra Italia soprattutto su un tema delicato e sensibile come quello dell’istruzione, dalla cui qualità dipende il livello di preparazione delle future generazioni.

Ebbene, oggi nel corso del vertice a Palazzo Chigi sulle autonomie è stato soppresso l’articolo 12 del testo Stefani che prevedeva l’assunzione diretta dei docenti su base regionale, come chiesto dalla Lega. Era uno dei nodi sul tavolo che aveva visto la contrarietà del M5S.

Era stato rilevato anche un profilo di incostituzionalità all’ultimo vertice, alla mano la sentenza della Corte Costituzionale 76/2013 (redatta allora da Sergio Mattarella).

Nello specifico “il personale è escluso dalla regionalizzazione, non ne viene toccato in nessun modo; il sistema di istruzione rimane unitario; nessun trasferimento di risorse dallo stato alle regioni con riferimento all’istruzione”.

Siamo sulla strada buona, sulla strada giusta che garantisce a tutti i cittadini uguali diritti ed opportunità. Bene così!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Fondi europei “Noi non siamo freddi sull’idea di darsi una

L’assegno unico sarà finanziato in parte con il graduale superamento

Casina di Raffaello lancia il concorso di arte e creatività

Può l’Autonomia differenziata procedere di pari passo con la solidarietà

Cessata attività per l’allevamento di suini in cui erano state

La guerra dei dazi tra Stati Uniti e Unione europea

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.