ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

– Autosilo Petrarca, ecco il maxischermo curvo più grande del Nord Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
IMG_43981

Ultimate le operazioni di installazione del dispositivo che veicolerà informazioni pubblicitarie ma anche eventi ed informazioni utili a cittadini e turisti

TRENTO. Da qualche giorno l’autosilo Petrarca di Trento ospita, sulla facciata a nord, un maxischermo a led che verrà utilizzato sia per trasmettere contenuti pubblicitari che informazioni utili ai cittadini ed ai turisti. Con i suoi 9,6 metri per 4,8, posti ad un’altezza di 7 metri, un sistema di illuminazione in grado di essere ben visibile anche in piena luce solare, il maxischermo di via Petrarca è il più grande del Nord Italia per le sue caratteristiche curve specifiche e rientra negli obiettivi di riqualificazione e sviluppo dell’autosilo, assieme – tra gli altri interventi – al “Giardino verticale”, portati avanti da Confcommercio Trentino attraverso Terfin, società guidata da Emanuele Bonafini.

«Con questo intervento – spiega l’amministratore di Terfin Emanuele Bonafini – abbiamo intenzione di proseguire nell’attività di qualificazione e ammodernamento della struttura dell’Autosilo. Grazie a questa innovativa soluzione, unica nel suo genere nel Nord Italia (eccezion fatta per le grandi metropoli), il parcheggio multipiano vuole confermare l’obiettivo di essere uno snodo importante per la viabilità cittadina, orientandosi ad uno sviluppo tecnologico che coniughi efficienza e qualità dei servizi ad una attenzione verso l’ambiente che consideriamo imprescindibile. Il Giardino verticale, infatti, inaugurato sul lato sud nel 2016, non è soltanto una scelta estetica, così come il rivestimento “mangia-smog” installato sulla parete laterale. E per il futuro abbiamo anche in progetto di convertire l’ultimo piano in un quinto piano “green”, con l’installazione di pannelli fotovoltaici e di colonnine di ricarica per veicoli elettrici».
«Nei prossimi giorni il maxischermo proietterà alcune immagini promozionali della città e del Trentino, con eventi ed informazioni utili. Più avanti apriremo anche ad inserzioni pubblicitarie: le caratteristiche del supporto e la posizione strategica – via Petrarca è percorsa quotidianamente da migliaia di autoveicoli – ne fanno uno strumento molto appetibile e innovativo».
Il maxischermo è lungo 9,60 metri per 4,80, per una superficie complessiva di oltre 46 metri quadrati. La tecnologia di proiezione è a led ad alta luminosità, collocati ad un passo di 0,8 centimetri a beneficio di una qualità di riproduzione molto elevata. Installato a 7 metri di altezza dal marciapiede, lungo la parete nord della struttura, ha richiesto una progettazione particolare proprio per la superficie ricurva dell’Autosilo alla quale il maxischermo aderirà.
La progettazione architettonica e impiantistica, nonché la Direzione Lavori, sono state curate dall’ing. Antonio Armani già co-progettista del Giardino verticale posto sulla torre sud dell’Autosilo, dello Studio tecnico Interstudio Ingegneri Associati di Trento. La produzione del pannello e delle strutture di supporto e installazione sono state curate dalla Art Tech di Villar Dora (Torino).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’Inail tutela i lavoratori che subiscono un infortunio durante il

L’ex Ferrari, ancora in gravi condizioni fisiche dopo l’incidente nel

vacanze

Sette italiani su 10 sono sicuri di andare in vacanza

“La stroncatura della manovra da parte del presidente del Consiglio

Ad Alghero si sono vissute emozioni nuove e gli stessi

Una storia che non avremmo mai voluto leggere. Siamo a

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.