Bandiera Blu al Comune di Livorno anche per il 2020

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
spiaggia

Livorno – Bandiera Blu assegnata al Comune di Livorno anche per la stagione estiva 2020.

A causa dell’attuale situazione di emergenza sanitaria, non si è potuta tenere la tradizionale cerimonia di consegna del prestigioso riconoscimento nella sede del CNR a Roma. La Bandiera Blu 2020 è stata quindi presentata con una videoconferenza che si è tenuta nei giorni scorsi, e alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei 195 Comuni italiani premiati.

Grande soddisfazione per questa conferma è stata espressa dal sindaco Luca Salvetti, dall’assessore al turismo Rocco Garufo, dall’assessora all’ambiente Giovanna Cepparello e dall’assessora al demanio Viola Ferroni.

Il riconoscimento, rilasciato dalla Foundation for Environmental Education, viene assegnato ogni anno a quelle località di mare che rappresentano l’eccellenza in termini di qualità delle acque di balneazione, pulizia delle spiagge, qualità dei servizi, misure di sicurezza per i bagnanti, adeguata cartellonistica informativa sull’ecosistema e sulle modalità di fruizione della spiaggia, iniziative di educazione ambientale.

I criteri e i parametri utilizzati dalla FEE sono molto selettivi, e quindi per le amministrazioni comunali riuscire a mantenere la Bandiera Blu comporta un sempre maggiore impegno nella tutela dell’ambiente e del territorio, e nel livello dell’offerta turistica.

Per Livorno potranno fregiarsi della Bandiera Blu, in particolare, i tratti di costa Tre Ponti, Spiaggia del Sale/Roma, Rex, Cala del Miramare, Rogiolo, Cala Quercianella.

In base al regolamento della FEE, quest’anno il vessillo potrà essere issato da sabato 13 giugno a domenica 13 settembre.

“Come Amministrazione comunale – dichiara l’assessore Garufo – ci auguriamo che per i titolari di tutti gli stabilimenti balneari livornesi questo riconoscimento possa costituire una motivazione in più per aprire, malgrado le enormi difficoltà e le pesanti restrizioni imposte dalla situazione sanitaria”.

“Per quanto riguarda le acque di balneazione – dichiara l’assessora Cepparello – stiamo lavorando per migliorarne la qualità su tutto il territorio, in collaborazione con ASA e Genio Civile, sfruttando le opportunità che ci offrono i lavori di messa in sicurezza del post-alluvione”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

il paté ricavato alimentando forzatamente anatre e oche tramite un

La Sicilia è la prima Regione italiana scelta dalla Camera

Charles Leclerc ha trionfato nel Gp del Belgio. Il pilota

Un intervento da 18 milioni di euro per sostenere i

Di seguito uno tra i più famosi discorsi del filosofo

Facebook ha annunciato oggi di aver rimosso 5,4 miliardi di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.