ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Barbagallo: la Uil esprime solidarietà a polizia penitenziaria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
penitenziaria

DICHIARAZIONE DI CARMELO BARBAGALLO SEGRETARIO GENERALE UIL

Stiamo vivendo sicuramente una delle fasi più delicate della recente storia del nostro Paese e ciò che sta accadendo in questi giorni e in queste ore nelle carceri è un fattore che aggrava ulteriormente le già forti tensioni con cui siamo costretti a convivere in questo periodo. Innanzitutto, la Uil esprime piena solidarietà ai lavoratori della Polizia penitenziaria che si stanno facendo carico, con professionalità e abnegazione, di questa grave situazione di rivolta e di violenza, trasformatasi in tragedia per la morte di sei detenuti.

I rappresentanti sindacali della categoria hanno ribadito proposte e richieste per affrontare, più in generale, la questione del degrado penitenziario e, nello specifico, per riportare sotto controllo l’attuale situazione di caos. La Uil chiede al Governo di convocare urgentemente le categorie e di ascoltare le loro indicazioni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Conca (M5S) a Mennea: “Per la sicurezza dei cittadini si

In questi giorni di crisi di governo se ne sentono

ENAC auspica che dopo il 14 giugno anche l’Italia possa

berlusconi

“La riforma del Mes non è un tema che riguarda

lavoro

Il Giudice dell’Udienza Preliminare del Tribunale di Como ha ammesso

”Io e la mia famiglia non faremo il vaccino perché

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.