ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Basket, conclusa la stagione di Serie A e Serie A2 2019/2020

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
basket-canestro

Alla fine la decisione definitiva l’ha presa la Federazione e il suo presidente, Gianni Petrucci: la stagione del basket di serie A 2019/20 è stata dichiarata conclusa, senza code e senza ulteriori finestre aperte. E’ stata una lunga giornata, quella dei dirigenti della pallacanestro italiana di vertice: in mattinata Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, assieme a quello della LBA Umberto Gandini hanno avuto una video conference con il ministro dello sport Vincenzo Spadafora nella quale hanno chiesto sostanzialmente al governo delle agevolazioni riguardo alle stagioni future confidando in qualche modifica della legge 91 e della Melandri per uno sgravio fiscale per le varie società.

Sostanzialmente la strada era stata tracciata: tutti erano convinti che questa stagione ormai non potesse continuare, la stessa sensazione è emersa nell’assemblea di Lega nel pomeriggio con tutte, o quasi le società allineate che hanno demandato però il pronunciamento definitivo alla FIP. Ancora una volta il presidente Petrucci non si è tirato indietro: sentito per vie brevi il consiglio federale il presidente della federazione ha dichiarato chiusa la stagione che andrà agli archivi senza una squadra campione d’Italia, senza alcuna retrocessione e con la classifica al termine del girone d’andata che determinerà quali squadre potranno partecipare alle coppe europee. La FIP ha ritenuto di adottare questo provvedimento anche in considerazione dell’impossibilità di disputare le gare alla presenza di migliaia di appassionati, patrimonio fondante del movimento cestistico italiano, evitando alle società perdite ulteriori e dando loro il tempo di preparare la stagione prossima. Che sarà comunque molto diversa dalle precedenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Odiavo essere famosa. Odiavo essere una star. Ma ora ho

Con l’obiettivo di favorire l’integrazione sociale dei minori con disabilità,

Si parte in presenza martedì 18 maggio . Movimenti è il

gozi

Sono d’accordo con lei: più solidarietà in Europa. In questa

renzi

“Non mi ascoltano? Questo non è più il mio governo.

È il 3 aprile 1938, allo stadio Prater di Vienna

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.