ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Battisti, Meloni: “Speriamo che stagione privilegi e impunità sia finita per sempre”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
meloni

“Il terrorista e pluriomicida Cesare Battisti è stato abituato a credere che non avrebbe mai scontato la sua pena e che, nonostante i crimini commessi, avrebbe trascorso il resto della sua vita nell’impunità e tra le coccole dell’internazionale radical chic che per tanto tempo lo ha protetto. Dopo averla fatta franca per decenni, questo assassino non concepisce l’idea di dover rimanere in galera per il resto dei suoi giorni a scontare la pena che la giustizia italiana gli ha inflitto”. Così all’Adnkronos la leader di Fdi Giorgia Meloni. Il magistrato di Sorveglianza, nell’ultimo provvedimento, ha riconosciuto la buona condotta dell’ex terrorista e 45 giorni di riduzione della pena.

“”Mi auguro che lo Stato non si pieghi alle richieste di questo criminale – aggiunge – e che la stagione dei privilegi e dell’impunità riservata a Cesare Battisti sia finita una volta per tutte. Lo dobbiamo alla memoria vittime, ai loro famigliari e a tutti coloro che hanno sofferto per mano di questo criminale”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Abbiamo promosso un concorso da 1.512 posti tra dirigenti, funzionari

santori

Tre famiglie limitate nell’uscire dal proprio palazzo, se non correndo

Nel decreto Cura Italia approvato dal Consiglio dei Ministri e

evasione

L’evasione e la corruzione, il male oscuro della società, rappresentano

Dare un aiuto economico in tempi veloci e contribuire al

Come sostenere la ricerca e donare in modo sicuro Ottobre

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.