Bellanova: “Basta solo annunci, il Governo reggerà se fa bene”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
bellanova

Va bene fare gli “Stati generali”, ma il governo deve essere in grado di offrire «una visione» perché i prossimi mesi saranno «molto difficili» e «non ci si può permettere di seminare illusioni». Teresa Bellanova è la capo-delegazione di Italia Viva al governo e probabilmente già oggi dovrà di nuovo sedersi al tavolo con Giuseppe Conte e gli altri capi-delegazione per preparare l’incontro con le parti sociali.

Ministra, cosa succede al governo? Il premier ha fatto troppo da solo sugli Stati generali?
«Non mi appassiona questa ricostruzione delle cose. Mi interessa la sostanza. Una maggioranza capace di delineare una sintesi unitaria e avanzata per una proposta che abbia il respiro giusto. Nel Paese si è creata una aspettativa enorme. Non può andare delusa».

Il Pd dice che non si può scrivere un piano strategico in tre giorni.
«Dico di più. Gli “Stati generali” non saranno la conclusione di un percorso ma l’avvio. Consapevoli che il tempo a disposizione è poco e che sono necessari tempi rapidi. Il Paese ha bisogno di una prospettiva».

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il direttore della terza divisione di malattie infettive dell’ospedale Sacco

Libero chiama Formigoni per difendere la sanità lombarda, Fontana e

Tra le stelle della 77ma Mostra del Cinema di Venezie

CODACONS: TARIFFE PIU’ ELEVATE DOVE SERVIZIO E’ PEGGIORE. CITTADINI DANNEGGIATI

“Dobbiamo piangere un morto perché finalmente le autorità competenti decidano

Comincia così la lettera di #Conte a #Bruxelles. Si rivolge

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.