ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Bene Minniti, regolarizzazione vuol dire, ancor di più oggi, più sicurezza per tutti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
pinotti

“Ho trovato molto opportune le osservazioni di Marco Minniti nella sua intervista a Repubblica. Il tema della regolarizzazione degli immigrati era una questione fondamentale già prima di questa emergenza. Per il Pd, penso da ultime alle riflessioni fatte al seminario che il nostro partito ha tenuto in provincia di Rieti, senza percorsi di regolarizzazione il nostro Paese rischiava di avere presenze di immigrati con assai minori possibilità di controllo e di individuazione. E questo voleva dire aumento dei clandestini, minore sicurezza sul territorio, maggiori rischi di microcriminalità: in sintesi, meno legalità .
Oggi, con l’emergenza del Coronavirus, a questi problemi si aggiunge quello della salute pubblica. Per questo la regolarizzazione degli immigrati, oggi, diventa ancora più urgente. È utile per la nostra economia e sicurezza, è necessaria per la salute di tutta la popolazione”. Così la senatrice Roberta Pinotti, responsabile Riforme del Pd e già ministro della Difesa, commenta l’intervista a Repubblica dell’ex ministro dell’Interno Marco Minniti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

gismondo

Gismondo: “Abbassare la curva poiché i vaccini non si sa

“Gli attacchi di questi giorni” contro Silvia Romano “rappresentano un

clima

È impossibile dire quando scoppierà la prossima crisi finanziaria, tanto

poverta

“Salgono a 4 milioni i poveri che con l’aggravarsi della

Genova –  Oggi, in una nota, il Presidente Giovanni Toti

lamorgese

Sotto l’aspetto giuridico, la “riscrittura” dei cd. decreti sicurezza che

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.