Bini, Udine+Estate ulteriore occasione rilancio per la città

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
thumb500_78625_11480013703_0P

Udine – “‘Udine sotto le stelle’ è stata la dimostrazione di come un’Amministrazione possa essere in grado di valorizzare potenzialità non ancora totalmente espresse, e nel contempo puntare al recupero di spazi dell’economia che il “lockdown” sembrava avere cancellato, aprendo la strada a nuove soluzioni per attrarre i visitatori, in questo caso nel cuore della città, rivitalizzando siti, e un settore come quelli del commercio, della ricettività, dell’accoglienza, che anche a seguito della situazione economica pregressa, rischiavano di essere trascurati e dimenticati dal grande pubblico”.

Con queste parole, l’assessore regionale alle Attività produttive, con delega al Turismo, Sergio Emidio Bini, è intervenuto a Udine, sotto la Loggia del Lionello, alla presentazione del calendario dei nuovi eventi Udine+Estate, un articolato programma che mira a far rivivere la bella stagione del capoluogo friulano, restituendo alla città quel ruolo attrattivo, anche per il tempo libero, che si era diluito nel tempo.

Anche nel sottotitolo della nuova serie di iniziative, ‘nulla rimane fermo – tutto si anima – ogni cosa prende colore’, si evince il desiderio degli organizzatori di continuare ad animare il centro storico di Udine: ciò avverrà attraverso decine di concerti, cinema all’aperto, spettacoli comici, teatrali e musicali, tra cui un concerto in sincronia tra le campane del Duomo, quelle della pieve di Santa Maria del Castello e dell’arengo di Palazzo d’Aronco, la sede civica.

Una delle location sarà la centralissima Piazza Libertà, a cui si associano la Loggia del Lionello, Piazza Duomo, il prato antistante il teatro nuovo Giovanni da Udine, il cinema San Giorgio, l’ex chiesa di San Francesco, i parchi Martiri delle Foibe, del Circolo nuovi orizzonti, il Giardino Loris Fortuna e altri siti. Tutti questi spazi offriranno ad ospiti e popolazione locale l’opportunità di intrattenersi nella città, trovando anche momenti di arricchimento culturale.

L’uscita dall’emergenza, ha aggiunto l’assessore regionale – “è già stata colta dalla città e dai suoi operatori come una concreta occasione di rilancio”. Ne sono una testimonianza, ha concluso Bini – “i messaggi positivi che ho ricevuto dagli operatori della città, e che sono di buon auspicio anche per la riuscita di Udine+Estate, un’occasione importante per ridare a Udine la veste della bella stagione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Tra i Vicepresidenti dell’ABI, il numero 1 di Assopopolari Corrado

Un progetto di Istituto Giusti e Legambiente patrocinato dal Parco

“Quello che ho detto è quello che penso”. Oliviero Toscani

“Ieri è iniziata una trattativa con il governo sulle pensioni.

“E’ vergognoso che ogni anno i negazionisti delle foibe rialzino

Tre piani in una tranquilla palazzina borghese di Tel Aviv,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.