Boccia: “Il primato sui vaccini non è una gara tra regioni”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
boccia

ROMA – “L’Italia è il primo Paese in Europa per la somministrazione dei vaccini. Un risultato impossibile senza il sacrificio e l’abnegazione delle donne e degli uomini del sistema sanitario nazionale, delle forze dell’ordine e delle forze armate. Ringrazio tutti i presidenti di Regione per il lavoro svolto e per quanto continueranno a fare per mettere in sicurezza il Paese con la più grande campagna vaccinale della storia. La campagna di vaccinazioni non è una competizione a squadre ma una partita che l’Italia gioca insieme, con un unico spirito nazionale e di squadra”. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia durante il vertice con le Regioni.

“Sono convinto- ha aggiunto Boccia- che nei prossimi giorni, con l’implementazione delle dosi in tutti i territori, potremo scrivere una pagina importante nella storia di questa tragedia. Tutte le regioni stanno accelerando e il Governo è pronto a sostenere ulteriori sforzi. Quindi nessuna pagella ma sforzo comune per il bene di tutti. Dal tunnel si esce tutti insieme“. “Il sistema per fasce- ha aggiunto Boccia- ci ha salvato due volte da un nuovo lockdown, quello che sta succedendo in Europa è sotto gli occhi di tutti. Le attività che rimarranno chiuse saranno ristorate. Dopo la riunione di oggi, mercoledì andrà in Parlamento, poi ci rivediamo giovedì per tirare le fila”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

TRIESTE – Un piccolo continente dalle radici antiche: la culla

Da Wimbledon 2004 al Roland Garros 2014, dieci anni di

CODACONS: DATI GIUGNO ESTREMAMENTE DELUDENTI, STRADA PER TORNARE AI LIVELLI

All’Aria che tira, il talk show di Myrta Merlino, il

I cappellani dell’Aou di Sassari si rivolgono agli operatori sanitari

la Uil sarà in piazza al fianco dei lavoratori del

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.