Brexit, per i turisti obbligatorio passaporto e visto elettronico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
brexit

Un sistema di visti elettronici simile a quello utilizzato negli Stati Uniti. Sarà questo lo strumento che il Regno Unito adotterà dopo la Brexit nei confronti dei visitatori provenienti dai Paesi Ue e del Commonwealth. Il nuovo sistema di ‘Electronic Travel Authorisation’ (Eta), ha spiegato il ministro dell’Interno Priti Patel, renderà più agevoli le verifiche alle frontiere e faciliterà l’individuazione delle persone a rischio.

Le altre misure che verranno messe in campo dopo il distacco dall’Unione Europea comprenderanno un nuovo sistema di conteggio dei visitatori in entrata e in uscita dal Paese e lo stop all’uso delle carte di indentità da parte dei cittadini Ue per gli ingressi alle frontiere, al posto dei passaporti.

Con la fine della libertà di movimento per i cittadini Ue, inoltre, alle frontiere britanniche verranno introdotte nuove misure per fermare gli ingressi dei cittadini europei con precedenti penali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

RICCIONE – E’ partita col botto nell’arena di Piazzale Ceccarini

A TU PER TU CON XABI FERNÁNDEZ, SKIPPER OLIMPIONICO DI MAPFRE

Leggendo gli ultimi dati ISTAT sull’occupazione nel nostro Paese osserviamo

Un carcere unico per Campobasso e Isernia, al di fuori

Che ieri la Camera ha approvato in via definitiva e

“Dopo gli annunci roboanti ma purtroppo falsi delle settimane scorse

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.