Bruce Willis sorpreso senza mascherina in farmacia: “Errore di valutazione”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
willis

“E’ stato un errore di valutazione”. Bruce Willis si scusa dopo essere stato beccato senza mascherina in una farmacia della California, uno degli Stati americani più colpiti dai contagi di Covid-19. “State al sicuro là fuori e continuiamo a indossare la mascherina”, ha dichiarato l’attore protagonista di ‘Die Hard’ al sito web di America’s People.

Nei giorni scorsi aveva sollevato polemiche la notizia che Willis, 65 anni, era stato invitato ad uscire da una farmacia di Los Angeles dove era entrato senza mascherina.

Secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University, sono più di 30mila le persone che hanno perso la vita in California per complicanze dopo aver contratto il coronavirus e solo nell’ultimo mese si sono registrati diecimila decessi. La California, dove l’uso della mascherina è sempre obbligatorio tranne che in casa, è il terzo Stato americano più colpito dalla pandemia dopo il Texas e New York.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Sospeso fino al mese di giugno il pagamento del bollo

Marco Tardelli, ex-stella della Juventus e campione del Mondo 1982,

“Altro che revisione dei decreti sicurezza. Il governo giallo-rosso è

Fontana ricorrerà contro il governo perché secondo lui in base

Una risoluzione della consigliera invita a “inserire nei piani per

Fotografia e territorio come beni comuni nei due nuovi appuntamenti

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.