CAMBIO D’APPALTO IN UNICOOP TIRRENO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
unicoop

STIPENDI INTATTI E MANTENIMENTO DELL’ARTICOLO 18 PER TUTTI I 171 LAVORATORI. FILCAMS: “OTTIMO RISULTATO”

🔴 Nessun taglio alle buste paghe, stessi trattamenti normativi e soprattutto mantenimento dell’articolo 18. Queste le garanzie ottenute da tutti i 171 lavoratori coinvolti nel cambio d’appalto relativo al servizio logistica nei magazzini della sede Unicoop Tirreno di Vignale Riotorto. L’importante risultato è stato ottenuto a seguito della contrattazione tra le parti datoriali e le segreterie provinciali di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil. Un’intesa che poi è stata approvata all’unanimità dalle assemblee dei lavoratori dei magazzini, assemblee che si sono concluse ieri. Il servizio passerà quindi dalla Alma Spa alla La Gioia Logistics, realtà facente parte del consorzio Arca Group. Da qualche mese i 171 lavoratori vivevano una situazione di precarietà ed incertezza a seguito delle drammatiche vicende societarie della Alma spa. Unicoop Tirreno ha individuato nella La Gioia Logistics il nuovo soggetto che subentrerà ufficialmente nell’appalto a partire dal prossimo 22 luglio. L’intesa raggiunta rappresenta un risultato importante ottenuto grazie anche alla tenacia dei lavoratori. Nell’accordo si prevede il mantenimento in essere di tutti i trattamenti economici e normativi nonché la retribuzione precedentemente goduta. Ma il risultato è ancora più importante perché ai 171 lavoratori verrà applicato il regime di tutela contro i licenziamenti illegittimi (art.18 Legge 300/70). La Filcams c’è ed è sempre dalla parte dei lavoratori.

Pieralba Fraddanni,
segretaria generale Filcams-Cgil provincia di Livorno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Per troppo tempo la concezione di periferia urbane è stata

ho partecipato al convegno di presentazione del dossier Legambiente “Ecomafia

Lunedì 26 agosto nuovo appuntamento di GiudiJazz con il duo

Vita dura per chi deciderà di abbandonare i rifiuti davanti

A tutela del fiume Po, sempre più colpito dalla siccità,

Una poltrona per due verso Tokyo: ad accomodarsi è l’Italia,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.