Carceri, Vitali (Fi): Bonafede adotti nuovo piano assunzione personale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
66444619_2297251193872543_5870682868669218816_n

Questa mattina mi sono recato in visita alla Casa Circondariale di Taranto, per vedere di persona e comprendere la situazione in cui vivono i detenuti e lavorano gli agenti della polizia penitenziaria. Ho incontrato il Direttore Stefania Baldassari ed il personale penitenziario, i detenuti e le rappresentanze sindacali della struttura perché in questi giorni, sono state consegnate all’amministrazione penitenziaria del carcere di Taranto le prime richieste di trasferimento presso altri istituti penitenziari da parte di 23 poliziotti, che chiedono di andare via da situazioni lavorative non più accettabili. A Taranto non era mai accaduto che gli agenti chiedessero di allontanarsi dalla loro città a causa dell’impossibilità di adempiere al loro difficile lavoro in piena sicurezza. Il Sappe ritiene che le unità detentive siano inadeguate.Secondo Il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria il carcere tarantino è il più affollato della nazione con 630 detenuti per circa 300 posti, a cui fa da contraltare la gravissima carenza organica di poliziotti costretti ad occupare più posti di servizio contemporaneamente. Il Ministro Bonafede spieghi se intende adottare un piano di assunzione di nuovo personale di Polizia penitenziaria per coprire le gravi carenze di organico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

A tutti i bimbi l’Alfabeto del Mare di Giada Tofanari

l 21 dicembre scrivevo su Atlantico della crisi del governo

I redditi derivanti da contratti di locazione di immobili ad

«Stop ai cellulari a scuola e avanti con percorsi formativi

Acque cristalline e una gestione sostenibile del territtorio. Il meglio

Dopo aver diretto la finale dell’ Europa League tra Chelsea

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.