Carla Fracci: “Impossibile danzare con la mascherina e a distanza”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
fracci

“Impossibile danzare con le mascherine. Impossibile danzare ‘a distanza’. Non sono assolutamente d’accordo. Per il momento, a mio avviso, dobbiamo solo aspettare. Troppi morti, troppi contagi, troppa imprudenza soprattutto da parte di alcuni giovani. È quello che vedo quotidianamente a Milano, la mia città”. È quanto ha dichiarato all’Adnkronos la signora della danza italiana, Carla Fracci. Ed ha aggiunto: “Bisogna avere molta, molta pazienza. Siamo stati colpiti da un virus pericolosissimo. Ed in Cina è ritornato”.

Il marito, Beppe Menegatti, regista, una lunga carriera a teatro cominciata come assistente di Luchino Visconti, ha poi spiegato: “A proposito delle mascherine bisognerebbe chiedere consigli a chi conosce il mestiere. Si parla semplicemente per fare notizia. Forse a teatro, nella lirica si può andare in scena con una mascherina… – ha proseguito- Ma serve una tecnica, un preparazione specifica per poter recitare, cantare con una sorta di impedimento. Servono nuovi compositori, nuovi autori teatrali. Ad oggi, comunque, la vedo ancora impossibile”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Nella mattina di ieri (venerdì 14 giugno) si è concluso

Consorzi di bonifica. M5S: “Allarme siccità nei campi. Necessario pianificare

FIUMICINO – “Le notizie che arrivano riguardo la situazione degli

Sono aperte fino a venerdì 14 febbraio le consultazioni online

Mafia Capitale, due parole che a vederle così, vicine, mi

Il quarto trimestre del 2019 registra risultati positivi per il

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.