ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Centro allenamento indoor, al vaglio la risoluzione dei problemi strutturali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
atletica

TRENTO – La struttura per l’allenamento indoor di diverse discipline dell’atletica presso il Campo di atletica leggera “C. Covi e E. Postal” è al momento ultimata. In fase di collaudo statico della struttura, nel corso di una prova di carico richiesta dal collaudatore, è però emersa una criticità determinata da un comportamento anomalo della struttura.
A partire dall’esito negativo delle prove di carico è iniziata una complessa fase di indagine ed analisi delle cause che hanno determinato il comportamento anomalo della struttura, al fine dell’individuazione degli interventi necessari alla risoluzione del problema ed al completamento dell’opera; è attualmente in corso un Accertamento tecnico preventivo al fine dell’individuazione delle cause del problema tecnico.
A tal fine la variazione di bilancio approvata dal Consiglio comunale nel novembre 2020 ha inserito l’importo di 300mila euro per l’esecuzione degli interventi sulle strutture necessari alla risoluzione del problema ed al completamento dell’opera. Tali interventi sono attualmente in fase di progettazione.
Il completamento dell’opera è tuttavia un obiettivo dell’Amministrazione che deve essere portato a termine senza ulteriori ritardi, indipendentemente dall’iter e dagli esiti dell’Accertamento tecnico preventivo.

Il progetto consiste nella realizzazione di una struttura per l’allenamento indoor di diverse discipline dell’atletica. L’intervento è compreso tra le opere finanziate dalla Provincia Autonoma di Trento all’interno di un accordo stipulato tra Provincia, Comune di Trento e Opera Universitaria denominato ”Accordo di programma per il finanziamento di interventi relativi ad una struttura per gli organismi provinciali del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), denominata “Casa dello Sport”, nonché di interventi di adeguamento del “Centro sportivo Manazzon” e di altri compendi sportivi”.
L’accordo di programma, tra i vari interventi previsti, prende atto che “sul territorio provinciale non è presente uno spazio coperto per allenamenti di atletica che consenta lo svolgimento della disciplina per l’intero anno e che il campo di atletica leggera “C. Covi e E. Postal” di Via Maccani, 2 si presta ad essere potenziato con la realizzazione di una pista coperta di 60 m, di aree per allenamento e simulazione di alcune discipline, nonché dei relativi spogliatoi”.
Il progetto prevede pertanto la realizzazione di una struttura coperta in grado di ospitare gli spazi e le attrezzature necessarie per l’allenamento delle seguenti discipline:
• corsa su pista da 60 mt;
• salto in lungo;
• salto in alto;
• salto con l’asta;
• lancio del peso, del disco e del martello;
• lancio del giavellotto.
L’intervento è finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento per un importo totale di 1.800.000 euro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’ inquinamento atmosferico outdoor e indoor, secondo le più recenti

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala si rivolge ai suoi

Lunedì 18 novembre, dalle ore 9 alle 13,30, presso il

virus

Già dal monitoraggio della prossima settimana potrebbero cambiare i parametri

Michele Gubitosa, deputato del M5S, è intervenuto ai microfoni della

cacciari

Ospite al programma condotto da Lilli Gruder Otto e Mezzo,

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.