ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

CHI NON HA ARGOMENTI SPARGE ODIO E FAKE NEWS

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
91464747_10158039533789034_7981024429767393280_n

DENUNCEREMO E TUTTI I RISARCIMENTI SARANNO DEVOLUTI ALLA PROTEZIONE CIVILE E ALLA RICERCA PUBBLICA IN SANITÀ

A quanti è già arrivata via WhatsApp o sui social una bufala sul mio conto?

In pochi giorni questi “bufalari” sono stati capaci di dire che: non ho mai contratto il coronavirus, poi invece che l’ho preso ma mi sono curato in clinica privata. E altre sciocchezze ancora.

Non si tratta solo di fake news gravissime, ma di una vera e propria campagna denigratoria e di disinformazione che mira a creare notizie false per poi diffonderle ovunque.

Chi non ha argomenti diffonde odio e falsità. Noi non useremo mai questo metodo, ma non possiamo far finta di niente.

Queste campagne di odio e di violenza sono ancora più gravi perché avvengono in uno dei periodi più drammatici della nostra storia dal dopoguerra.

Oggi riguarda me, ma questo fenomeno potrebbe coinvolgere chiunque e va arginato perché, mai come in questo momento, noi abbiamo bisogno di unità, coesione, impegno alla diffusione di informazioni utili.

Ecco perché denunceremo questi episodi e sporgeremo querela nei confronti di chi usa la disinformazione per fomentare rabbia e odio attraverso insulti e minacce. Tutti i risarcimenti saranno devoluti alla Protezione Civile e alla ricerca pubblica in sanità.

Non saranno le fake news a distogliere la nostra attenzione dal Paese, dai bisogni e dai problemi delle persone.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

53,6 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici sono stati generati

Buone novità per chi investe nella ricerca. A partire dal

I gestori autostradali escono dal Decreto Rilancio. L’articolo 52 ter,

Il programma degli interventi di manutenzione straordinaria avviato dal Consorzio

TRENTO – A partire da sabato 26 dicembre il Comune mette

Signor Presidente, signori Ministri, purtroppo non capisco come mai non

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.