Ci tagliamo gli stipendi e costruiamo ponti verso i cittadini più isolati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
movimento

Quasi 106 milioni di euro. Tanti sono i soldi che il MoVimento 5 Stelle ha restituito ai cittadini attraverso il taglio degli stipendi dei nostri Portavoce.

Non si tratta solo di rinunce ad indennità e privilegi di carica, ma anche di vere e proprie restituzioni di parte degli stipendi degli eletti del MoVimento 5 Stelle a tutti i livelli istituzionali.

Anche i nostri consiglieri regionali hanno sempre restituito parte del loro stipendio e ciò ha permesso la realizzazione di cose meravigliose.

Questo anche perché i portavoce regionali sono sempre a stretto contatto con le mille realtà locali che possono essere migliorate e che meritano attenzione. Sono i nostri fari sul territorio e ogni giorno rendono reale quello che è lo spirito del MoVimento 5 Stelle: nessuno deve rimanere indietro.

Ed è proprio con questo spirito che i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle di Umbria e Abruzzo hanno deciso in maniera totalmente autonoma di donare delle ambulanze alla cittadinanza.

Per quanto riguarda la Regione Umbria, si profilava la necessità di raggiungere zone del territorio più impervie, specie nelle zone colpite dal terremoto.

Per questo i consiglieri del MoVimento 5 Stelle hanno deciso di destinare i soldi derivati dal taglio dei loro stipendi all’acquisto di un’automedica 4×4 che rendesse raggiungibili anche le zone più isolate.

L’automedica è stata donata all’ospedale di Norcia, che serve una zona profondamente colpita dal sisma del 2016 e ora consente agli operatori sanitari di fornire assistenza più rapidamente e in maniera capillare.

Per quanto riguarda l’Abruzzo, invece, i consiglieri regionali hanno scelto di donare 4 ambulanze, una per ciascuna delle ASL territoriali. Si tratta di 4 mezzi di ultima generazione, completamente attrezzati, che ben identificano l’impegno del MoVimento 5 Stelle in Abruzzo, volto a garantire pienezza di servizi a tutti gli abruzzesi, senza dimenticare le esigenze delle aree interne, lontane dai centri urbani.

Il MoVimento 5 Stelle è sempre in prima linea per gli ultimi, quelli che troppi anni di politica dei numeri e dei salotti hanno lasciato ai margini.

Sappiamo che non è con le restituzioni che si possono risolvere i problemi dell’Italia, ma ciò ci permette di accendere un faro sulle esigenze di tutti, anche coloro che vivono lontano dai grandi centri abitati che hanno più difficoltà a fruire dei servizi essenziali, come quello sanitario.

Con il taglio degli stipendi, costruiamo ponti verso i cittadini più isolati.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’euro? Una trappola, almeno per come è pensato oggi. Dalla

Con una crescita record del 282% negli ultimi dieci anni

Mai così tanto cibo e vino italiano sono stati consumati

Via libera dall’Assemblea dei soci del Consorzio di tutela del

Inconfondibile e travolgente il rock-blues in bisiacco della band goriziana:

Gli eroici furori di Sgarbi in tv hanno movimentato una

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.