Coldiretti Marche, rivoluzione green

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
generico

Coldiretti Marche, rivoluzione green: in campagna sempre più giovani e sempre più rispettosi dell’ambiente

Una campagna sempre più giovane e piena di idee innovative per lanciare nel futuro un mestiere antico come quello della terra. Anche il terzo trimestre 2019 si chiude con il segno più per quanto riguarda il numero delle aziende agricole condotte da un under 35. Sono circa 1500 nelle Marche, il 2,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno secondo una rielaborazione di Coldiretti Marche su dati della Camera di Commercio delle Marche. Macerata si conferma la provincia più gettonata per questa green line tutta agricola (426 attività) ma in generale sono proprio le province terremotate a far segnare il maggior incremento percentuale di aziende iscritte alla Camera di Commercio: un più 4,7% che fa ben sperare per il futuro di queste territori. Una svolta che sempre più spesso si accompagna a una maggior sensibilità per l’ambiente e per la sua salvaguardia. Per più di un giovane italiano su tre (38%) l’ambiente rappresenta l’emergenza principale subito dopo il lavoro, tanto che nell’ultimo anno ha modificato profondamente i propri comportamenti iniziando ad acquistare abiti o accessori usati, utilizzando il car sharing per i piccoli spostamenti, condividendo spazi di lavoro con altre persone o l’auto per i lunghi tragitti, secondo un’indagine Coldiretti-Ixè. Tra i comportamenti che gli under 35 sono pronti ad adottare pur di tutelare l’ecosistema c’è in testa il mangiare cibi a km zero, indicato dal 77%, seguito dall’andare a piedi invece che in macchina o in moto (64%), dalla rinuncia all’utilizzo dei condizionatori (56%), dallo spendere di più per acquistare solo prodotti alimentari biologici (56%), fino addirittura a rinunciare a vacanze che prevedono viaggi aerei (33%). Non è un caso che le tematiche ambientali siano spesso o addirittura spessissimo al centro delle conversazioni del 64% dei giovani sotto i 25 anni, contro una media generale del 48%.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Confermare la vicinanza della Regione alle Forze dell’ordine che operano

In fila festanti, pronti a sferrare l’attacco al testimonial di

All’8 ottobre 1,5 milioni di nuclei hanno presentato una domanda

È un giorno molto importante, quello in cui Montecitorio restituisce

Ventisette milioni di euro, da parte della Regione Siciliana, a

Trasporto. Piccinini (M5s): corse dei bus ridotte e troppi disagi,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.