COMUNE CATANZARO : C’ERA UNA VOLTA VIA ALESSANDRO TURCO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
IMG_3617

CATANZARO – C’era una volta una delle vie principali del Capoluogo che faceva da ingresso e uscita alla città: Via Alessandro Turco.
Quello che dovrebbe essere, secondo una pomposa e inappropriata definizione, il biglietto da visita della città si presenta come descrivono inequivocabilmente le immagini che pubblichiamo.
Se di biglietto da visita si tratta, evidentemente il padrone di casa deve aver sbagliato la collocazione della pattumiera che, solitamente, dovrebbe essere sistemata altrove.
Via Alessandro Turco dovrebbe essere ben curata e consentire ai pedoni, e non solo agli automobilisti, di essere attraversata dignitosamente sul marciapiede.
Invece la passeggiata su via Alessadro Turco ti rattrista.
Lungo quei marciapiedi erbacce alte, rifiuti e buche enormi che testimoniano che la zona non andrebbe solo ripulita ma anche riqualificata.
Insomma, un quadro da città al di sotto di un livello minino di decoro e di civiltà e una situazione allarmante nel pieno oramai dei mesi estivi.
Purtroppo, quanto documentato nel cosiddetto biglietto da visita della città, si ripresenta tal quale – se non peggio – in tutte le altre zone di Catanzaro, e in modo ancora più virulento nelle periferie.
E, come se non bastasse, non si può non fare a meno di sottolineare come questo stato di cose finisca per cozzare contro i “tentativi” di rendere Catanzaro una città a vocazione turistica.
Si parla tanto di progetti, di investimenti, di opportunità, però poi ci si rende conto che tutto questo è vanificato da una condizione oggettivamente antitetica rispetto al sogno di attrarre turisti a Catanzaro.
Unica certezza vederli scappare di fronte a tanto scempio per via delle tasse troppo basse secondo “dotti” Assessori.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

ANCONA – E’ stata inaugurata presso la scuola Leonardo da Vinci

Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, è a Ginevra

La Sanremese potrebbe iniziare a breve una partnership importante con

Al Santa Maria della Pietà c’è “Educata-Mente” il primo meeting

Claudio Tarlazzi, unitamente ai Segretari generali di Filt Cgil e

Notte brava per tre mantovani che, dopo aver passato la

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.