ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Con il CETA salute e ambiente peggiorano

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
ceta

Aumenta di 9 volte (+900%) la quantità di grano importata dal Canada in Italia nei primi 6 mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dopo l’entrata in vigore del CETA, l’accordo di libero scambio fra la UE e Canada. E’ quanto emerge da un’analisi di Coldiretti su dati Istat. Questa importazione dall’estero, tutta in mano alle multinazionali, ci obbligherà a mangiare prodotti che non rispettano le stesse regole di sicurezza alimentare e ambientale vigenti nel nostro Paese come appunto il grano duro canadese trattato con l’erbicida glifosato in preraccolta. Mentre sinora il grano prodotto in Italia aveva una maturazione che avveniva solo grazie al sole. Il capitalismo globalizzato uccide l’ambiente e la salute. Punto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il 2020 è stato un anno zero che ci ha

“Non si può negare l’esistenza di alcuni casi di insegnanti

Dal 1917 è insediata nel Comune di Rosignano Marittimo, occupando

tripodi

I fatti danno ragione alla nostra azione politica Il governo

Calano gli omicidi passando da 334 a 278 (-16,8%), le

morra

Nei giorni scorsi avrete sentito parlare della “Questione Morra” in

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.