ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Conte: “Prossimo provvedimento per bambini e famiglie”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
bambini

“Condivido l’urgenza di ripensare gli spazi educativi in forma dilatata anche con l’utilizzo dove possibile degli spazi di prossimità. Occorrerà valutare l’apertura in via sperimentale di nidi, scuole dell’infanzia, centri estivi e attività dedicate ai nostri bambini”. Lo dice il premier Giuseppe Conte alla Camera ricordando che va tutelato “il diritto al gioco e all’attività motoria dei minori” ma anche che la situazione di emergenza rischia di “amplificare le disuguaglianze sociali”.

“Per molti bambini il pasto della mensa scolastica è il più completo della giornata, molti non hanno la possibilità di seguire la didattica a distanza e per alcuni le mura domestiche, che sono luogo di amore e di conforto, possono invece peggiorare una situazione a rischio. Ed è per questo che il governo intende dedicare alle famiglie e ai minori grande considerazione in un prossimo provvedimento: occuparsi di loro è occuparsi del futuro del nostro paese”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Cercare il lavoro sul web è ormai obbligatorio, ma quali

Tutti i modi per scoprire se una persona ha prole:

Sarà ancora una volta l’entusiasmo dei giovani del Palio dei

sileri

L’arrivo del green pass per permettere gli spostamenti, in base

covid 19

Continuano le iniziative di Dolce&Gabbana a supporto della ricerca scientifica

TORINO – Venerdì 13 dicembre tornerà per la dodicesima volta la

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.