ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Continua la violenza diffamatoria contro di me e contro la mia famiglia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
renzi

Da qualche ora gira un video in cui si sostiene che i miei figli violino la quarantena e che ci siano degli amici prelevati dalla scorta a casa loro e portati tutti i giorni qui per divertirsi. FOLLIA TOTALE!
Il video è pieno di assurdità costruite ad arte violando non solo la privacy ma soprattutto il codice penale. Chi ha visto quel video sa che non sono gli amici di mio figlio ma siamo noi cinque, babbo mamma e figli. Una famiglia che ha la fortuna di avere un giardino e che sta insieme in giardino. Riprendere l’interno della proprietà altrui, in presenza di minori, raccontando il falso: ci diranno anche stavolta che è questione di trasparenza? O finalmente qualcuno inizierà a pagare per l’odio che diffonde?
Ci sono migliaia di morti e mi dispiace dover fare un post su questi temi, così piccoli rispetto alla tragedia di queste ore. Ma è bene essere chiari: chi mi vuole attaccare, mi attacchi per le mie idee. Diffondere falsità per attaccare i miei figli non è solo illecito ma è anche meschino.
Ho pagato un prezzo altissimo per le fakenews. Ma proprio per questo non accetterò che adesso provino a mettere in mezzo i miei figli. Chiederemo i danni in ogni sede, civile e penale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Questa mattina, per affrontare al meglio le problematiche legate alle

Luigi Di Maio

Il voto in Emilia Romagna non deve diventare un ”referendum

Oppure quelli che anche nel passo indietro vorrebbero maggiore democrazia.

Oltre 100 specialisti della Polizia Postale impegnati a dare esecuzione

saviano

“‘Una caduta di stile piena di inspiegabile rancore’, così oggi

AOSTA. Fulvio Centoz non firmerà l’ordinanza di sgombero di Palazzo

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.