Conversazione con Pier Luigi Sacco

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Pier-Luigi-Sacco

Giovedì 14 gennaio 2021

18.00-19.00
L’arte contemporanea è parte integrante dell’identità di Palazzo Strozzi che con il progetto We Rise by Lifting Others unisce dimensione fisica e digitale per sollecitare un rapporto attivo con il proprio pubblico. Questo ciclo di conversazioni con importanti esponenti di diversi settori come l’arte, la moda e l’economia mira ad ampliare ulteriormente la portata e le possibilità di interazione col pubblico.

Il secondo appuntamento è con Pier Luigi Sacco, professore di Economia della Cultura, in conversazione con l’artista Marinella Senatore e il curatore e direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi Arturo Galansino.

La conversazione sarà online giovedì 14 gennaio alle ore 18.00 sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Palazzo Strozzi. La conversazione, assieme alle altre del ciclo, rimarrà disponibile online sui canali social di Palazzo Strozzi.

Pier Luigi Sacco

Pier Luigi Sacco è professore Ordinario di Economia della Cultura presso l’Università IULM Milano con delega rettorale all’innovazione e alle relazioni internazionali e Senior Researcher al metaLAB (at) Harvard della Harvard University. È autore di più di 200 pubblicazioni su riviste internazionali sui temi dello sviluppo a base culturale, delle politiche culturali, delle industrie culturali e creative e della teoria dei giochi applicata all’evoluzione culturale. È consulente di pubbliche amministrazioni, istituzioni e aziende private a livello internazionale ed è regolarmente invitato nelle più importanti conferenze internazionali sui temi delle politiche culturali e dell’economia della cultura. Scrive per Il Sole 24 Ore, Flash Art, Artribune e Domus.

Pier Luigi Sacco interviene e declina il valore della cultura in diversi contesti a partire da quello imprenditoriale soffermandosi sul ruolo che la cultura ha sui processi aziendali contemporanei e sulla responsabilità sociale. Si rivolge alle amministrazioni pubbliche con argomenti come la valorizzazione e la gestione del patrimonio artistico-culturale e dei musei, i grandi eventi culturali e lo sviluppo territoriale, la pianificazione territoriale, la cultura e la trasformazione urbana. Grazie alle sue esperienze internazionali può intervenire anche su temi come le politiche e i programmi culturali europei, gli scenari globali della produzione culturale e creativa e gli scenari culturali emergenti in Medio Oriente ed Estremo Oriente in particolare sul dialogo interculturale e l’inclusione sociale. È inoltre esperto del mercato dell’arte contemporanea.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Durante i rave party, a quanto è noto, viene consumata

Teresa Bellanova, ministra delle Politiche agricole e capodelegazione di Italia

Il cartello, poi rimosso, era stato affisso in un locale

Il Milan vince 2-1 in rimonta e torna al successo

“La pandemia ha messo allo scoperto la difficile situazione dei

“Un incontro costruttivo e cordiale”. Così il presidente del Consiglio

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.