ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Coronavirus, primo caso positivo tra i migranti: campo Roja in quarantena

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
IMMIGRATI

VENTIMIGLIA – Quarantena covid al campo migranti di Ventimiglia nel Parco Roja, luogo simbolo di una frontiera dei sogni per chi fugge da altri mondi, quella tra l’Italia e la Francia, a volte ermetica, meno spesso colabrodo, nascosto agli occhi a ridosso dello scalo ferroviario. Un campo al confine e per definizione ‘di transito’ che ora per 205 ospiti di diverse nazionalità si chiude in isolamento obbligatorio per i 14 giorni previsti, dopo che un migrante ricoverato all’ospedale di Sanremo è risultato positivo al coronavirus.

L’uomo, un pachistano di 39 anni, era stato portato giovedì al pronto soccorso per febbre e sottoposto a tampone. Si trova ricoverato nel reparto di Malattie infettive e risulta in buone condizioni di salute. Il timore è ora che al campo il contagio raggiunga i piu’ fragili. Dal centro, gestito dalla Croce rossa italiana, arrivano pero’ rassicurazioni. “Abbiamo adottato tutte le misure necessarie, per far si’ che quello registrato ieri resti l’unico caso positivo nella nostra struttura. Al momento non siamo preoccupati”, spiega la responsabile Mascia Cuccuvè della Croce Rossa. “E’ l’unico caso sospetto. Dal 18 febbraio rispettiamo il protocollo deciso con l’Asl per il contenimento della diffusione dei contagi”, Cuccuvè rassicura. Anche sul fatto che non vi siano casi sospetti tra il personale Cri del campo.

Nel corso delle scorse settimane al Parco Roja, aperto nel luglio 2016 e al culmine dell’emergenza migranti al confine di Ventimiglia, era stato fatto un monitoraggio degli ospiti e i tamponi realizzati su persone con sintomi sospetti erano risultati negativi. Dall’inizio dell’emergenza covid, ha fatto sapere anche l’azienda sanitaria ligure competente per l’Imperiese, la Prefettura, in collaborazione con il comitato regionale della Croce Rossa e l’Asl stessa, ha posto in essere tutte le misure previste per il contenimento del contagio. L’accesso al campo Roja è regolamentato e presidiato da un posto di Polizia e da quanto trapela al momento non si registrano criticita’ sul rispetto della quarantena.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Giovani, nasce il primo campus che insegna a superare gli

Roma è sempre più sporca. E’ sotto gli occhi di

Nicola Zingaretti reclama i fondi europei del Mes ma butta

“Buongiorno a tutti! Ieri sera pensavo a una cosa: ormai

“Le immagini che ci giungono dalla Bielorussia suscitano nelle coscienze

delrio

“La scuola è la più grande infrastruttura del Paese. Se

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.