ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Coronavirus, stato d’emergenza in tutto il Giappone

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
giappone

Stato d’emergenza in tutto il Giappone. Il premier Shinzo Abe ha esteso su tutto il territorio, per coprire tutte le 47 prefetture, lo stato d’emergenza inizialmente dichiarato il 7 aprile per Tokyo e altre sei regioni. Lo riferisce l’agenzia Kyodo dopo le anticipazioni di questa mattina. L’obiettivo è contenere la diffusione del coronavirus nel Paese con 126 milioni di abitanti.

Sono ormai più di 9.000 i casi di coronavirus in Giappone. I dati pubblicati stamani dal quotidiano Asahi Shimbun parlano di 548 nuovi casi diagnosticati ieri – 127 a Tokyo e 74 a Osaka – per un totale di 9.441, compresi quelli relativi alla nave da crociera Diamond Princess che a febbraio per due settimane è stata in quarantena nel porto di Yokohama. I morti sono 192, dopo che si sono registrati altri 18 decessi, sei solo a Tokyo. Tra le ultime vittime, si legge, c’è anche un passeggero della Diamond Princess.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Un imprenditore con un fatturato di circa un milione di

Dopo la delusione per la decisione di Rai1 di affidare

Su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli, la Giunta

gallera

Milano  – Le restrizioni scattate per far fronte all’emergenza Coronavirus

VENT’ANNI DI SOLIDARIETÀ NATALIZIA CON “L’EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ” CURATO DALL’ASSOCIAZIONE

“Quello che si sta verificando in Toscana con il batterio

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.