ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Cosa sta succedendo in Senegal e perché?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
158924078_2835701333355255_1554210882303769640_o

Ousmane Sonko, è il principale e il più influente oppositore alla rielezione del presidente in carica Macky Sall nelle prossime elezioni.
Per questo è stato accusato di stupro? Ma vi è dell’altro: mentre si stava recando al tribunale per rispondere alle accuse, false e infondate, è stato rapito e portato in un luogo sconosciuto.
Le accuse indegne formulate, contro di lui, sono risultate insussistenti e arbitrarie dopo che la perizia medica ha appurato oltre ogni ragionevole dubbio che la ragazza non ha avuto alcun rapporto sessuale, con il leader dell’opposizione, né consenziente né forzato.
Voglio cercare di capire le motivazioni che hanno spinto la ragazza a mentire perché in quel contesto tirannico spesso le donne vengono costrette e minacciate dal regime per asseverare le proprie nefandezze.
Il problema, dunque, non è la ragazza che va intesa come un’altra vittima e non trova giustificazione l’odio che si è scatenato contro di lei.
Bisogna focalizzare, invece, l’attenzione su di un sistema fallito che accusa di incitazione alle violenze chi manifesta per esprimere dissenso verso un potere che non risponde più alla necessità dei cittadini.
Nel frattempo ci sono 9 morti e diversi gravi feriti. E il bilancio non è ancora definitivo.
La violenza, la repressione sanguinaria e il fallimento di un sistema portano un solo nome: quello di Macky Sall.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

erdogan

Avrà pure ridato dignità all’Italia, come pensa gran parte del

Dal 24 luglio 2020 al 10 gennaio 2021 al complesso

C’è da essere grati a che si mobilita e agisce

“Serve prorogare il blocco dei licenziamenti finché c’è l’emergenza, e

feltri

Quest’ultima assurda e scandalosa vicenda che riguarda i bonus distribuiti

«Un sacrificio intelligente». È stato quello di Italia Viva per

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.