Covid Francia, “seconda ondata arriva più in fretta di quanto temessimo”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
anziana_guarita_covid

In Francia “la seconda ondata sta arrivando più in fretta di quanto temessimo”. A lanciare l’allarme è oggi il presidente dell’ordine dei medici francese Patrick Bouet. Se non ci sono cambiamenti “in tre-quattro settimane” la Francia dovrà “affrontare un’epidemia generalizzata” per lunghi mesi in autunno e inverno, con un sistema sanitario “incapace di rispondere a tutte le sollecitazioni”, ha avvertito Brouet in una intervista al Journal du Dimanche mentre i numeri del contagio del coronavirus continuano a crescere in tutto il paese.

Ieri altri 14.412 contagi

“Ci aspetta una prova. Ma i professionisti della Sanità, all’origine del miracolo della primavera, non potranno nuovamente rimediare alle carenze strutturali, molti sono traumatizzati ed esausti”, ha sottolineato Bouet.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Per rilanciare e rinnovare il progetto europeo nato a Ventotene

A rilanciare la notizia la testata “Spotandweb” che promuove le

Siamo in piena tempesta e alcuni non se ne sono

CON IL CONCERTO DEI ‘BARAONNA’ Swing, mediterraneità, canzoni d’autore. Il

Uno ha una lunghezza tra i 20 e i 60

L’Istat ha stimato che lo scorso anno oltre 1,8 milioni

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.