Covid: il Presidente Marsilio replica al consigliere regionale Pettinari

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
regione_abruzzo_1-620x400

Pescara – “Il consigliere Pettinari anziché difendere i cittadini abruzzesi specula sulle loro ansie e sulle loro paure”. Il presidente Marco Marsilio, replica alle accuse lanciate dall’esponente regionale dei 5 stelle ripercorrendo la cronologia delle azioni che lo hanno portato a ricoprire il ruolo di commissario delegato per l’attuazione degli interventi finalizzati alla realizzazione delle opere previste nel piano regionale Covid. “Il consigliere Pettinari dovrebbe sapere, prima di accusare, che nonostante ripetuti solleciti verbali e scritti che il sottoscritto ha presentato alla Conferenza delle Regioni, al ministro, al commissario Arcuri, solo il 24 settembre, e grazie alle mie sollecitazioni, il commissario Arcuri, nel corso della Conferenza delle Regioni, dopo mesi di richieste, ha posto termini e condizioni per i protocolli necessari per l’attuazione del piano regionale, fissando in soli sei giorni la scadenza, al 30 settembre, per la presentazione. Grazie al lavoro fatto in precedenza la Regione Abruzzo si è trovata pronta, con un Piano efficiente che è stato approvato senza alcuna osservazione, a rispondere in tempo alle richieste. Le date che ha sbandierato il consigliere Pettinari, quindi, altro non sono che quelle imposte dal commissario Arcuri, ma l’Abruzzo era pronto da tempo e se le nostre richieste fossero state ascoltate dal Governo avremmo potuto partire con largo anticipo. Se non avessi cominciato a martellare sulla questione in ogni occasione utile forse i tempi si sarebbero dilatati ulteriormente. Ecco perché consiglio a Pettinari di curare gli interessi degli abruzzesi senza raccontare falsità, piuttosto che difendere l’inefficienza del Governo”, ha concluso il presidente Marsilio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Vogliamo sostenere la scelta di responsabilità effettuata dalla giovane comandante

Sirhan Sirhan, in carcere da 50 anni con l’accusa di

31 goriziani di origine ebraica, 19 donne e 12 uomini,

É “La Città del Futuro” il tema dell’incontro che ha

In occasione del 500° Anniversario dalla morte di Leonardo Da

GENOVA – Scatta dal 15 novembre e fino al 15

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.