ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Covid, Sharon Stone: “Mia sorella grave per colpa vostra, indossate la mascherina”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Sharon Stone torna giovane, posa per la copertina di

“Non voglio stare qui se non sono in grado di respirare”. Così Sharon Stone sulle sue storie di instagram postando una foto della sorella minore Kelly ricoverata in ospedale perché affetta da Coronavirus con indosso occhiali scuri e costretta a respirare grazie all’ossigeno. Ad annunciare la notizia la stessa star di Hollywood che due giorni fa aveva pubblicato un post dove scriveva: “Mia sorella ha il Covid-19 per colpa di qualcuno di voi che non indossava la mascherina. Mia sorella già soffre di lupus, lei non ha un sistema immunitario. L’unico posto in cui è andata è la farmacia. Indossate la mascherina! Fatelo per voi stessi e per gli altri”, aveva scritto l’attrice pubblicando le immagini dei macchinari per l’ossigeno e di una stanza vuota del reparto Covid dove la sorella è ricoverata.

”Come molti già sapranno -ha detto la Stone in un video pubblicato su instagram senza trucco e con un viso visibilmente provato- mia sorella si trova in ospedale, in una stanza del reparto Covid e sta lottando per la sua vita. Anche mio cognato si è ammalato di Covid e anche lui sta lottando per la sua vita”.

Senza sintomi evidenti, ha spiegato la star di ‘Basic Instinct, in Montana (dove vivono Kelly e il marito, ndr) non ci si può sottoporre al test per il Covid-19 e i risultati arrivano dopo cinque giorni. “Anche le persone con cui sono venuti a contatto non hanno potuto fare il test -sottolinea la Stone- perché non avevano sintomi e questo vale pure per mia madre che negli ultimi cinque mesi ha avuto due infarti, le hanno messo cinque stent e un pacemaker e le stesse infermiere che stanno curando mia sorella e mio cognato non possono fare i test perché non li hanno. Queste infermiere stanno rischiano le loro vite e non possono fare il test”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Roma – “La manifestazione di Roma conferma che l’unica alternativa

migrant

La stagione dei viaggi della disperazione non si ferma Un

I canapa shop sono legali grazie alla legge 242 del

La Gdf di Roma ha eseguito l’ordinanza di applicazione di

«Forteto, arriva il decreto regionale che fa scendere il sipario

Prosegue il periodo instabile caratterizzato dall’arrivo di numerose perturbazioni pilotate

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.