ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Crac Banca Popolare di Vicenza, Zonin condannato a sei anni e sei mesi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
zonin

Il Tribunale di Vicenza ha condannato a 6 anni e 6 mesi l’ex presidente della Banca popolare di Vicenza, Gianni Zonin, nel processo di primo grado per le irregolarità legate alla gestione dell’istituto, poi dichiarato fallito. Nei confronti di Zonin l’accusa aveva chiesto una condanna a 10 anni di reclusione. Per quanto riguarda gli altri imputati, l’ex vicedirettore generale Emanuele Giustini è stato condannato a 6 anni e 3 mesi, gli altri ex vice dg Paolo Marine Andrea Piazzetta a 6 anni. Assolti l’ex consigliere Giuseppe Zigliotto e l’ex dirigente Massimiliano Pellegrini, perché il fatto non costituisce reato. I reati contestati agli imputati erano di falso in prospetto, ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio. I pm Luigi Salvadori e Gianni Pipeschi avevano chiesto una condanna di 8 anni e 6 mesi per Giustini, 8 anni e due mesi per Marin, Piazzetta e Zigliotto, e per Pellegrini 8 anni. Il processo è durato oltre due anni, e sono state tenute 116 udienze.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La ripresa della campagna di scavi archeologici – fortemente voluta

Appuntamento venerdì 12 marzo in piazza IV Novembre a Perugia

“Rete integrata di continuità psico assistenziale “ un progetto dove

CasaPound batte Facebook. Il Tribunale Civile di Roma ha accolto

Nel Brasile in piena emergenza Covid, con oltre 73.500 contagi

Dopo 3 mesi di lavori, riapre al pubblico il percorso

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.