CRESCE LA PRESSIONE DELLE MAFIE SULLE AZIENDE IN CRISI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
74910725_2362128354048325_8386067758772649984_o

Negli ultimi sei mesi a Milano sono salite dal 9 al 19% le segnalazioni di commercianti che hanno ricevuto richieste “anomale” di aiuto economico o di acquisto dell’attività a prezzi inferiori a quelli di mercato. Un fenomeno che riguarda in particolare il settore della ristorazione e quello alberghiero. Triplicati i danneggiamenti (ossia le minacce) ad attività commerciali.
Sono dati della Confcommercio di Milano, Lodi, Monza e Brianza presentati nell’iniziativa “La criminalità ai tempi del Covid”.
C’è da aspettarsi che la pressione delle mafie sulle attività commerciali in crisi non diminuirà nei prossimi mesi. Per questo, associazioni e cittadini devono tenere alta la guardia per evitare di cadere vittime degli imbrogli e dei ricatti di ha soldi sporchi da offrire.

Sabrina Pignedoli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

CUNEO – Prende il via domenica 12 maggio “Missione Natura.

Nonostante la nostra mozione approvata all’unanimità un anno fa e

Stanotte il Consiglio dei Ministri ha varato il decreto Ristori

Il premier Joseph Muscat ha annunciato che Malta, “dietro richiesta

Il segretario generale della Cgil in audizione al Senato: “Non

L’aumento anomalo dei prezzi e i previsti limiti agli spostamenti

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.